Lanciavano sassi dal cavalcavia: individuati due minorenni di 16 anni.

La Polizia di Stato di Varese ha identificato due minorenni, colpevoli di aver lanciato massi da un cavalcavia nell’area di Buguggiate sulla A8. Il tempestivo intervento del personale di polizia, purtroppo, non ha impedito ai giovani di portare a termine il folle gesto ed un masso di granito di circa15 kg è stato lanciato sulla carreggiata, provocando un incidente fra 3 vetture, fortunatamente senza vittime. 

I ragazzi hanno poi tentato la fuga, ma invano; è seguita una colluttazione ed uno degli agenti ha avuto la peggio riportando ferite alla mano e al volto. Sono quindi intervenute varie pattuglie della polizia stradale con personale ASPI per effettuare i rilievi e bonificare la sede stradale dai detriti presenti sulle due carreggiate di marcia.

Cavalcavia
Cavalcavia

L’Autostrada è stata momentaneamente chiusa in ambo i sensi di marcia per ragioni di sicurezza. Il masso lanciato è stato prelevato e messo a disposizione per la successiva attività di polizia giudiziaria.

LEGGI ANCHE:  Smarrisce il portafogli con dentro quasi 400 euro. Ritrova tutto grazie ad una coppia di nigeriani.

I due giovani una volta bloccati sono stati condotti presso la Caserma di Busto Arsizio per l’identificazione. Si tratta di due minorenni di anni 16, residenti nei Comuni limitrofi a breve distanza dal Cavalcavia, uno dei quali già conosciuto alle Forze dell’Ordine per danneggiamenti, lesioni e minacce. Incensurato, invece, l’altro ragazzo. Entrambi sono stati segnalati a piede libero alla Procura della Repubblica dei minori di Milano per resistenza e violenza a pubblico ufficiale, lesioni personali, danneggiamento ed attentato alla sicurezza dei trasporti.

I giovani su disposizione dell’Autorità Giudiziaria sono stati infine affidati ai genitori, che, sconvolti da quanto accaduto, erano totalmente all’oscuro delle azioni perpetrate dai propri figli.

LEGGI ANCHE:  Le truffe continuano anche in estate.