Elezioni europee, Eurobarometro: “Indicazioni di voto dal 64% dei giovani”.

Alla vigilia delle elezioni europee che si sono svolte dal 6 al 9 giugno, la Commissione europea ha pubblicato un sondaggio realizzato da Eurobarometro sulla gioventù e la democrazia. Secondo l’istituto di ricerca europeo solo il 64% dei giovani ha dichiarato di avere l’intenzione di votare, mente il 19% ha dichiarato di non essere interessato alla politica e il 13% di non essere interessato al voto.

Sul livello di partecipazione dei giovani, prosegue l’indagine, una maggioranza (64%) dichiara di aver partecipato alle attività di una o più organizzazioni nel corso di 12 mesi. Per contro, il 48% non dice di aver agito per cambiare la società firmando una petizione, partecipando a un congresso o inviando una lettera a un uomo politico.  In particolare, i giovani si sono dimostrati attivi su temi relativi ai diritti umani (34%), al cambiamento climatico e all’ambiente (33%), alla salute e al benessere (29%) e alla parità di diritti indipendentemente da genere, razza o sessualità (29%).

LEGGI ANCHE:  Il Ministro Patrizio Bianchi incontra il Forum degli Studenti sul Pnrr: “Lavoriamo insieme per costruire una scuola nuova”.

Più del 43% dei giovani intervistati, ancora, ha partecipato ad un’attività in un altro Paese dell’UE, sintomo (forse) che il campione intercettato – pari a 26.189 giovani di età compresa tra 15 e 30 anni nei 27 Stati membri – appartenga alla fascia medio-alta della popolazione giovanilie europea.

Il 49% dei giovani, infine, ha dichiarato di conoscere le opportunità di finanziamento offerte dal programma Erasmus+.

foto Sardegnagol, riproduzione riservata