Cultura: dal 1° aprile nuove regole per l’accesso a musei, mostre, archivi, biblioteche, cinema, teatri e concerti.

Dal prossimo 1° aprile, con l’entrata in vigore del decreto-legge 24 marzo 2022, n.24, che stabilisce la fine dello Stato di emergenza, cambieranno le modalità di accesso ai luoghi della cultura e dello spettacolo.

Da domani, per l’accesso a musei, parchi archeologici, mostre, archivi, biblioteche e altri luoghi della cultura non sarà più richiesto il possesso del green pass rafforzato, né di quello base. Resterà, però, l’obbligo di utilizzo di mascherine chirurgiche.

Il quadro di sintesi delle nuove disposizioni per i luoghi della cultura dal 1° aprile
Il quadro di sintesi delle nuove disposizioni per i luoghi della cultura dal 1° aprile (foto MiC)

Per cinema, teatri e concerti al chiuso, dal 1° al 30 aprile 2022 per la partecipazione agli spettacoli che si svolgono al chiuso sarà richiesto il possesso del cosiddetto green pass rafforzato e l’obbligo di indossare le mascherine FFP2, mentre all’aperto sarà richiesto il possesso del cosiddetto green pass base e l’obbligo di indossare le mascherine FFP2.

LEGGI ANCHE:  Cinema, Franceschini: "Legge per aiutare le sale".

A partire dal 3 aprile, ogni prima domenica del mese, i musei, parchi archeologici e  luoghi della cultura statali garantiranno l’accesso gratuito a tutti i visitatori che potranno così tornare a beneficiare di un’iniziativa unica per favorire la conoscenza del patrimonio culturale italiano.