Censis: nel 2020 -185mila posti di lavoro tra i giovani. Aumentano gli inattivi under30.

456mila lavoratori in meno nel 2020. Un calo dell’occupazione significativo specialmente per i giovani italiani, il segmento della popolazione più colpito dagli effetti della pandemia che ha registrato una perdita di 185mila posti di lavoro e un aumento del numero degli inattivi: ben 203.000 under30, ai quali si sommano quei circa 3 milioni di giovani che non cercano lavoro. Questo in sintesi il quadro della condizione lavorativa dei giovani all’interno dell’ultimo rapporto sull’occupazione curato dal Censis.

Foto Sardegnagol, riproduzione riservata

LEGGI ANCHE:  Incontro all'Università di Constanta con gli operatori giovanili sardi.