Politiche giovanili, Youz Officina: 600mila euro dalla Regione Emilia.

Contrastare fenomeni di disagio giovanile sostenendo percorsi di crescita, partecipazione e inclusione sociale; favorire iniziative che diano supporto psico-fisico ai giovani grazie a laboratori artistici e musicali e all’accesso, gratuito e libero, alle attività sportive e formative sul territorio, valorizzando e sviluppando la rete dei centri e degli spazi di aggregazione giovanile.

E’ l’obiettivo di Youz Officina, il bando promosso dalla Regione che nasce dalle richieste dei giovani partecipanti a Youz 2021, il primo Forum Giovani ideato e realizzato in Emilia-Romagna e promosso dall’amministrazione regionale. Per raggiungerlo sono a disposizione 644 mila euro, assegnati alla Regione dal Ministero delle Politiche giovanili: risorse che, attraverso Youz Officina, saranno appunto utilizzate per offrire un sostegno finanziario ad iniziative dei giovani e rivolte ai giovani, incoraggiando in questo modo sia  i singoli che le realtà associative ad essere protagonisti del proprio futuro, anche avvalendosi di sinergie progettuali, tematiche e territoriali fra diverse realtà giovanili e altri soggetti qualificati del territorio.

LEGGI ANCHE:  Dl Sostegni, Progressisti: "L'ennesima beffa alle imprese".

Il bando, che mette a disposizione contributi fino a 25mila euro per ogni progetto, è rivolto a giovani dai 14 ai 35 anni e riguardare attività culturali, sociali e sportive; attività formative e educative; ambiente, economia circolare, transizione ecologica e digitale; lavoro e autoimprenditorialità; prevenzione e contrasto alle discriminazioni, agli stereotipi di genere e al bullismo; promozione del benessere psicologico e relazionale.

Come sottolineano dalla Giunta regionale “si tratta di un’ulteriore spinta che la Regione vuole dare al protagonismo giovanile, finanziando progetti pensati dai giovani per i giovani, che li aiutino a rispondere alle sfide sociali della loro generazione e al tempo stesso a cogliere nuove opportunità di formazione, socialità e crescita. Il percorso Youz dunque, anche grazie a questo importante pacchetto di risorse nazionali, va avanti e si rafforza, affiancandosi alle altre iniziative di sostegno, a partire dal bando triennale 2022-2024 con cui la Regione sostiene, con 3 milioni e 600mila euro in tre anni, 113  progetti dedicati a ragazze e ragazzi promossi dagli Enti locali”.   

LEGGI ANCHE:  Politiche giovanili e spopolamento. La Provincia di Belluno convoca i giovani e istituisce un tavolo tecnico. In Sardegna nessuna innovazione dai 'psittaciformi' del Governo regionale.

Possono presentare domanda le Associazioni giovanili con un direttivo per la maggioranza under 35 e con sede in Emilia-Romagna, Gruppi informali composti da almeno 7 giovani under 35 per la maggior parte residenti o domiciliati in Emilia-Romagna, Gruppi informali insieme ad associazioni con sede in Emilia-Romagna. La presentazione deve essere effettuata dalle ore 13 del 20 settembre alle ore 13 del 3 novembre 2022. Tra i criteri di valutazione l’efficacia del progetto e il suo impatto sul territorio, la creatività e il grado di innovatività, la sostenibilità a medio e lungo termine.

I progetti finanziati contribuiranno alla valorizzazione e allo sviluppo della rete di associazioni e gruppi informali collegati ai luoghi/punti/spazi di aggregazione giovanile del territorio e potranno essere realizzati con il coinvolgimento di soggetti sostenitori, pubblici o privati, con sede anche al di fuori della Regione Emilia-Romagna. Il loro sostegno al progetto potrà realizzarsi mediante apporti finanziari, risorse umane, strumentali o di altra natura.

LEGGI ANCHE:  Continuità, rotte a Volotea.