Condividi

Stefano Schirru“Non è stata solo fortuna quella che ci ha accompagnato fino ad ora nell’emergenza Covid ma dobbiamo potenziare tutta la Sanità sarda”. Lo ha detto il consigliere Stefano Schirru, componente della commissione Sanità, ai margini della seduta di oggi del parlamentino, impegnato nell’audizione dei principali attori istituzionali dell’emergenza Covid 19.

“Mentre elogiamo la bravura della dirigenza sanitaria sarda e su tutti l’operato del Brotzu, di Ats e Areus, alcune riflessioni si devono fare in fretta - ha proseguito il consigliere del Psd'Az. E’ necessario potenziare la rete 118, con una efficace dislocazione delle postazioni di base nei territori ma anche con l’avvio del servizio delle auto mediche e con le ambulanze con infermiere a bordo. Ancora, fare scorte importanti di dispositivi di protezione individuale per gli operatori dell’emergenza urgenza, che hanno lavorato per settimane in condizioni difficilissime”.

Il consigliere sardista ha poi posto l’accento sulle specializzazioni mediche: “Non è rinviabile un’analisi del fabbisogno di medici specializzati. Dobbiamo sapere quali specializzazioni ci mancano e su quali dobbiamo investire”.

foto facebook/Stefano Schirru

Go to top