Maia Sandu: “La Moldova appartiene all’Unione Europea”.

In un discorso al Parlamento europeo ieri la presidente moldava Maia Sandu ha invitato i Paesi dell’UE a unirsi alle aspirazioni europee del suo Paese.

Nel suo discorso agli eurodeputati a Bruxelles, Sandu ha sottolineato come l’invasione russa della vicina Ucraina abbia avuto la capacità di evocare i drammi del passato con la riproposizione di “sfere di influenza”. Allo stesso tempo, ha sottolineato come la Moldova e i suoi cittadini abbiano risposto alla crisi geopolitica in atto in Ucraina, ospitando un gran numero di rifugiati ucraini e fornendo sostegno umanitario al Paese.

Sullo sfondo della guerra, la Moldova ha presentato domanda formale di adesione all’UE nel marzo 2022 e il presidente Sandu ha dichiarato la sua ferma convinzione che il Paese faccia parte della Comunità Europea.

LEGGI ANCHE:  Parlamento europeo. L'agenda della settimana.

“Siamo consapevoli che le decisioni politiche a livello dell’UE non sono facili. Ma concedere lo status di candidato alla Moldova è la decisione giusta. Apparteniamo all’Unione Europea”, ha dichiarato nel suo intervento Maia Sandu.

“Sosteniamo la sovranità e l’integrità territoriale dell’Ucraina come abbiamo sempre fatto. La Crimea è l’Ucraina. Il Donbas è l’Ucraina. Kiev è l’Ucraina. E lo saranno sempre”.

foto Eric VIDAL Copyright: © European Union 2022 – Source : EP