Consiglio dell’UE e Consiglio europeo. L’agenda della settimana.

Domani i ministri UE degli Affari esteri si riuniranno per discutere sulle relazioni transatlantiche e sull’autonomia strategica che dovrebbe servire a rendere l’economia del Vecchio continente meno dipendente dagli Stati Uniti e dalla Cina.

Sempre lunedì, i ministri delle telecomunicazioni discuteranno della proposta sulla governance dei dati (il Data governance act) atto finalizzato a creare un mercato unico dei dati e sostenere lo sviluppo di spazi europei dei dati. Un regolamento che, nelle intenzioni dei principali relatori dell’atto, consentirà all’economia e alla società dell’UE di accedere a un maggior numero di dati, conferendo ai cittadini e alle imprese un maggiore controllo sulle informazioni, rafforzando, contestualmente, la sovranità digitale dell’Europa.

Più spigolosa la questione sulla Brexit che vedrà coinvolti i ministri degli Affari europei per analizzare i principali punti della futura intesa UK-UE.

LEGGI ANCHE:  Sassoli al Consiglio Europeo: "Spetta a voi sbloccare il negoziato".

Martedì, invece, i ministri dei Trasporti si confronteranno sulla proposta di revisione della direttiva dell’UE sulla tariffazione stradale (Eurobollo) e delle proposte della Commissione relative al cielo unico europeo.

Videoconferenza Consiglio, foto European Union
Videoconferenza Consiglio dell’UE, foto Copyright European Union

All’ordine del giorno del prossimo Consiglio europeo, in programma giovedì e venerdì, i leader dell’UE si riuniranno a Bruxelles per valutare eventuali correttivi all’azione di coordinamento in materia di Covid-19 e sullo stato della sicurezza e delle relazioni esterne dell’UE.

Lunedì 14 dicembre i ministri dell’Interno discuteranno del patto sulla migrazione e l’asilo e sulle relazioni con i Paesi terzi in materia di migrazione. Il Consiglio dell’UE, nel corso del meeting, dovrebbe approvare conclusioni sulla sicurezza interna e sul partenariato europeo di polizia.

LEGGI ANCHE:  Russia e Bielorussia: nuove sanzioni dal Consiglio europeo.

Nello stesso giorno i ministri dell’Energia procederanno a uno scambio di opinioni sull’integrazione del sistema energetico, confrontandosi con la Commissione europea sui recenti sviluppi nel settore delle relazioni esterne in materia di energia.

Chiuderà il ciclo di incontri il Consiglio dei ministri dell’Ambiente, in programma per il 17 dicembre. I rappresentanti dei Paesi membri punteranno a raggiungere un orientamento generale sulla legge europea sul clima.

Foto Copyright European Union