Răzvan Marin si è sbloccato!

Punto d’oro sul campo del Bentegodi per il Cagliari di mister Di Francesco, conquistato nonostante le numerose assenze. Una partita che premia, in particolar modo, Răzvan Marin, al suo primo gol in rossoblù: “La dedica è per me stesso e per la mia famiglia, oltre che per tutta la squadra”.

Partita iniziata subito in salita per il Cagliari che, dopo il gol annullato all’8′ a Di Carmine, subisce il vantaggio degli scaligeri al 21′ con Zaccagni, servito in profondità sulla destra da Faraoni. Padroni di casa vicini al raddoppio allo scadere del primo tempo con Tameze: conclusione, però, deviata miracolosamente in corner da Walukiewicz.

LEGGI ANCHE:  Cagliari. Pareggio all'Artemio Franchi.

Nella ripresa il Cagliari trova il pareggio con Marin che, dopo essere stato servito deliziosamente da Pavoletti, porta a spasso 3 giocatori dell’Hellas scaricando dentro la rete di Silvestri.

La partita aumenta d’intensità da ambo le parti e al 59′ e al 65′ Pavoletti sfiora il raddoppio mancando, però, il guizzo finale, prima sugli sviluppi di una verticalizzazione di Zappa, poi su cross di Faragò.

L’ultimo scorcio di gara vede la girandola di sostituzioni, iniziata da Juric già nella prima parte di ripresa e completata dall’ingresso di Cerri per Pavoletti al 75′. E proprio il centravanti parmense trova Joao Pedro in profondità al 77′ con una grande giocata da rifinitore, ma il brasiliano si fa rimontare da Dawidowicz.

LEGGI ANCHE:  Grinta e versatilità riportano il Cagliari alla vittoria.

Il Verona risponde all’80’ con Favilli, senza successo. All’83’ Di Francesco sostituisce Tripaldelli con Lykogiannis e Marin per Oliva: ultimi minuti da brivido per il Cagliari, con Favilli nuovamente vicino al vantaggio all’86’, che, in tuffo, devia un cross di Dimarco, fuori di un soffio dalla porta di Cragno. All’89’ è invece Ceccherini che manda alto sugli sviluppi di un calcio d’angolo. Brividi a parte e contro ogni pronostico finisce 1-1 al Bentegodi di Verona.

Particolarmente entusiasta del risultato il tecnico Eusebio Di Francesco: “Questa è una squadra vera, si sta vedendo, dobbiamo essere orgogliosi tutti, staff e calciatori. Abbiamo giocato entrambi una bellissima partita, a viso aperto. Ho visto un ottimo atteggiamento da parte dei miei ragazzi, in particolare i più giovani”, ha concluso Di Francesco.

LEGGI ANCHE:  Una 'prima' a reti bianche. Il Cagliari di Ranieri inizia bene il campionato.

Parere condiviso anche dal tecnico degli scaligeri, Ivan Juric: “È stata una bella partita, con entrambe le squadre che hanno creato gioco. Noi abbiamo avuto qualche occasione in più, che forse potevamo sfruttare meglio. A tratti siamo stati bravi, in altri meno”.