Cookie Consent by FreePrivacyPolicy.com Raggiunto l’accordo per il nuovo programma Erasmus +

Raggiunto l’accordo per il nuovo programma Erasmus +.

L’accordo sul rinnovo del Programma Erasmus + per il ciclo 2021-2027 è stato finalmente raggiunto. Lo ha annunciato la Commissione Europea al termine di un difficile round di negoziazioni dette “trilogue”, nelle quali la Commissione media tra Parlamento Europeo e Consiglio dell’Unione Europea nel caso in cui questi organismi, titolari del potere legislativo, non riescano a trovare un accordo. Resta ora l’approvazione finale, poco più che una formalità.

Grande la soddisfazione da parte dei componenti della Commissione Europea.

L’Erasmus è il programma simbolo dell’Unione Europea, il gioiello della nostra corona. Le generazioni Erasmus rappresentano l’essenza del nostro stile di vita europeo: unità nella diversità, solidarietà, mobilità, l’idea di un’Europa spazio di pace, libertà e opportunità. Con l’accordo di oggi siamo pronti per nuove e più estese generazioni Erasmus’ ha commentato Il vicepresidente Margaritis Schinas.

LEGGI ANCHE:  EYE 2021. I giovani provano a contribuire al dibattito sul futuro dell'Europa. Ma solo quelli che studiano, lavorano o sono membri di organizzazioni giovanili.

Accolgo con favore l’accordo sul nuovo programma Erasmus +. Negli ultimi trent’anni, grazie al programma Erasmus più di 10 milioni di europei, di cui quasi la metà tra il 2014 e 2020, hanno beneficiato di una crescita personale, culturale e professionale. Con un budget dedicato al programma che è quasi il doppio del precedente, potremo lavorare per raggiungerne altri 10 milioni nei prossimi sette anni ’ queste le parole di Mariya Gabriel, commisaria delle politiche giovanili.

Nato nel 1987 come misura di interscambio universitario, il programma si è col tempo ampliato e oggi copre tutti i settori dell’istruzione e della formazione. Dalla scuola primaria all’istruzione superiore, alla formazione professionale e all’apprendimento degli adulti. Erasmus + è inoltre il principale programma nel settore delle politiche e delle iniziative per i giovani. Un settore estremamente vitale che comprende migliaia di organizzazioni in tutta Europa.  Anche lo sport, inoltre, è oggetto di importanti interventi dal parte di Erasmus+.

LEGGI ANCHE:  Istituzioni e politiche giovanili. Intervista al presidente del Consiglio regionale, Michele Pais.

Con un budget di oltre 26 miliardi di euro, il nuovo Erasmus + ambisce non solo a essere più inclusivo e innovativo ma anche più digitale e più verde. Il programma intende inoltre avere un ruolo chiave nella creazione, entro il 2025, dello spazio europeo dell’Istruzione, l’ambizioso piano per un’istruzione equa, inclusiva ed europea, grazie alla quale ogni cittadino europea vivrà un’esperienza di studio all’estero, svilupperà importanti competenze linguistiche e beneficerà di una formazione di qualità a prescindere dal suo contesto socioeconomico.

La notizia del raggiungimento di un accordo sul nuovo Erasmus + è stata salutata con soddisfazione anche in Sardegna, dove operano numerose organizzazioni attive nei settori della mobilità riunite nel Comitato Associazioni Sarde per la Mobilità Internazionale. Sono migliaia i giovani sardi che grazie al programma Erasmus + hanno potuto superare gli storici ostacoli geografici ed economici dell’Isola per vivere all’estero importanti esperienze di crescita, volontariato e lavoro.

LEGGI ANCHE:  Born to be wild. In ricordo dei berlinesi uccisi nel tentativo di scavalcare il Muro.

L’ Erasmus + 2021/2027  ha visto la luce nel giorno in cui si è ricordato l’attentato a seguito del quale sarebbe morto il giornalista ed europeista Antonio Megalizzi. Si è trattata di una coincidenza nella quale ci piace vedere l’auspicio che gli ideali del nostro collega Antonio verranno perseguiti anche grazie al nuovo programma Erasmus +.

Foto credits fondazione Antonio Megalizzi