Vittoria all’Overtime: Dinamo in finale di Supercoppa.

La Dinamo conquista la finalissima di Supercoppa, superando 84-83 Tortona al termine di un’autentica battaglia, culminata con la tripla di Bendzius e la stoppata decisiva di Onuaku.

Primo quarto molto equilibrato ma, nelle prime battute, Tortona sfrutta la grande vena di Mike Daum e di Christon che realizzano 19 punti in due, mentre Sassari va a sprazzi e cerca di capitalizzare ogni situazione favorevole. Il punteggio è un continuo tira e molla, Sassari passa la boa di metà quarto avanti di 3 sul 13-10 poi Tortona si sblocca offensivamente, Candi, Filloy e Radosevic sono innesti preziosi. Onuaku fa fatica ad entrare in partita, Bucchi trova buoni sprazzi dalla panchina di Dowe (Robinson ha due falli come Harper) e Gentile, assolutamente i migliori in casa del Banco. Al 10’ è 23-19 Tortona.

Sassari parte benissimo nel 2° quarto, aggressiva, decisa, il break di 8-2 ribalta l’inerzia del confronto, ma Tortona nonostante la bassa percentuale da 3 punti riesce a rimanere in vita con le seconde opportunità. Christon ha le quattro ruote motrici nell’ 1vs1, Robinson prova a rispondere con i giochi a 2 con Onuaku che producono 3 schiacciate al volo ma il Banco non trova la continuità per piazzare il break. Lo piazza la squadra di Ramondino che con Christon e Daum vola fino al 42-35. Dopo il time out di Bucchi, nel momento più difficile del primo tempo, la Dinamo tira fuori l’orgoglio e gli attributi, Kruslin è prezioso, Bendzius capitalizza il bonus dalla lunetta, il parziale di 9-2 permette a Sassari di andare all’intervallo in perfetta parità a quota 44.

LEGGI ANCHE:  Quarti di finale, eliminata la Dinamo.

La Dinamo non segna per tre minuti nel 3° quarto, le triple di Christon lanciano Tortona che cerca più volte di scappare, Jones commette un pesantissimo quarto fallo, Sassari si aggrappa al miglior Stefano Gentile della stagione, a Bendzius che non esce mai dal match nonostante le difficoltà e rintuzza colpo su colpo.

È un bellissimo susseguirsi di emozioni, il Banco prova a girare l’inerzia, Filloy da 3 punti la ricambia, il filo è sottilissimo tra un break e l’altro, c’è grandissimo equilibrio, Robinson nonostante gli acciacchi tiene duro e attacca, Severini porta Tortona sul 63-58, Bendzius rintuzza con una tripla di peso capitale, al 30’ i piemontesi hanno ancora 2 punti di vantaggio (63-61)

LEGGI ANCHE:  Supercoppa: Dinamo, buona la prima!

Il quarto periodo è pazzesco, si gioca a livello tecnico – tattico e ogni dettaglio fa la differenza, dai i rimbalzi offensivi di Tortona, al carattere della Dinamo che non molla mai e difende senza quartiere contro le stelle della Bertram. Dowe si sacrifica con grande abnegazione, quando la squadra di Ramondino prova l’allungo decisivo a 5’ dalla fine sul 71-67 c’è la fantastica giocata di Dowe con la schiacciata che riapre il match. Nel momento decisivo della semifinale quando la Bertram sembra poter mettere le mani sull’incontro, Bendzius infila due siluri da campione, soprattutto il secondo a 11” dalla fine con la Dinamo sotto di 2 punti. (83-84). È quella la giocata del match, perché Christon sbaglia la penetrazione del successo e sulla rimessa successiva a 1” dalla fine è Onuaku a oscurare la vallata e a regalare la vittoria e la finale ad uno straordinario Banco.

LEGGI ANCHE:  Eusebio Di Francesco: "Restiamo uniti, rappresentiamo un popolo".

Dinamo. Robinson 18 (5/7 2p 2/4 3p), Kruslin 10 (3/3 1/2 5rbs), Jones 7 (1/2 1/2), Bendzius 23 (3/5 3/4 8/8 31 val), Onuaku 9 (4/12 2p 6 rbs 5 ass), Gentile 7 (2/2 1/3), Raspino, Diop 2 (1/2), Dowe 8 (2/6 0/2), Gandini, Pisano, Piredda. All.Bucchi.

Tortona. Christon 25, Candi 6, Filloy 7, Severini 5, Harper 6, Daum 23, Cain 4, Radosevic 7, Filoni. All.Ramondino.

Dinamo: 21/39 2p 53,8%, 8/17 3p 47,1%, 18/21 tl.

Rimbalzi: 37-33 Tortona (Cain 10).

foto Luigi Canu commons wikimedia