Violenza a Capoterra, 15enne accoltellato a scuola. Valditara: “Riportare cultura del rispetto”.

Nell’isola del grande disagio giovanile, anche oggi si è consumato l’ennesimo atto di violenza a scuola. All’uscita dell’istituto superiore “Sergio Atzeni”, infatti, un ragazzo di 14 anni, ora in stato di fermo, ha accoltellato un altro studente di 15 anni. Ricoverato all’Ospedale Brotzu, l’aggredito è in pericolo di vita.

L’ennesimo episodio di violenza nelle scuole sarde in serata ha registrato anche il commento del ministro dell’Istruzione e del Merito, Giuseppe Valditara: “Quanto accaduto oggi all’uscita dell’istituto ‘Sergio Atzeni’ di Capoterra, con il ferimento di un giovane studente durante una lite, desta grande preoccupazione. Siamo in contatto costante con la direzione scolastica regionale per accertarci delle condizioni del ragazzo ferito e per appurare la dinamica dell’evento. Questo ennesimo fatto di violenza evidenzia ancora una volta la necessità di riportare la cultura del rispetto nelle nostre scuole. Auspico che quanto prima il Parlamento approvi il disegno di legge sul voto in condotta e le misure riparative”.

LEGGI ANCHE:  Scuola, Biancareddu: "Deroghe più larghe alla legge sulle autonomie"

Bisogna, però, fare di più, a partire dall’inserimento di apposite risorse per le inizative giovanili realizzate con la compartecipazione dei giovani e all’introduzione di provvedimenti di legge a reale sostegno delle politiche giovanili in Italia.

foto Governo.it licenza CC-BY-NC-SA 3.0 IT