Ucraina, Eurocamera: “Istituire tribunale per i crimini di guerra”.

In una risoluzione adottata nel pomeriggio gli eurodeputati del Parlamento europeo, con 472 voti favorevoli, 19 contrari e 33 astensioni, hanno chiesto l’istituzione di un tribuanle speciale per perseguire i crimini di guerra in Ucraina e chiamare la Russia a rispondere dell’aggressione contro l’Ucraina.

Nel testo, i deputati affermano che le atrocità commesse dalle forze armate russe a Bucha, Irpin e in molte altre città ucraine hanno rivelato la brutalità della guerra, sottolineando l’importanza di un’azione internazionale coordinata per stabilire la responsabilità secondo il diritto internazionale umanitario.

Inoltre, si esorta l’UE a sollecitare l’istituzione di un tribunale internazionale speciale, in stretta cooperazione con l’Ucraina e con la comunità internazionale, che si occupi di perseguire la leadership politica e militare della Russia e dei suoi alleati.

LEGGI ANCHE:  Forum di San Pietroburgo: Putin incontra i giovani imprenditori.

L’estemporaneo tribunale disegnato dalla fantasia dell’Eurocamera, infatti, dovrebbe avere la competenza per indagare non solo su Vladimir Putin e sulla leadership politica e militare della Russia, ma anche sul “Backa” Aleksander Lukashenko presidente bielorusso.

Foto di Daniel Bone da Pixabay