TikTok prova a migliorare la sicurezza per i giovani. Ecco lo Youth Council. 

Arriva per genitori e tutori un nuovo modo di supportare l’esperienza su TikTok per gli adolescenti. Il nuovo Youth Council. Una novità che segue l’introduzione, lo scorso anno, dei filtri dei contenuti che consentono di non mostrare nelle sezioni “Per Te” o “”Seguiti i video con parole o hashtag non desiderati.

Partendo dalla considerazione che ogni adolescente è unico e nessuno lo conosce meglio degli adulti più vicini a lui (e forse anche per evitare sanzioni milionarie) TikTok ha ben pensato di inserire all’interno del Collegamento Famigliare un nuovo strumento per i genitori, allo scopo di ridurre la probabilità che i loro ragazzi visualizzino contenuti indesiderati.

Per rendere questa funzione funzionale al Collegamento Famigliare, fanno sapere dal big player social, si è avviato un confronto con gli esperti, tra i quali il Family Online Safety Institute, sulle soluzioni più idonee a garantire un equilibrio tra la scelta dell’esperienza più adatta da parte delle famiglie e il rispetto del diritto dei giovani di partecipare al mondo online.

LEGGI ANCHE:  Barrali. Venerdì l'insediamento della nuova baby sindaca

Ora i ragazzi potranno visualizzare per impostazione predefinita le parole chiave aggiunte dal loro adulto di riferimento. Una iniziativa, spiegano da TikTok, che potrebbe “aiutare a stimolare il dialogo in famiglia sui limiti e la sicurezza online”.

Le parole chiave aggiunte dagli adulti costituiranno un livello personalizzato che si aggiungerà al sistema di Content Levels, che già aiuta a impedire che i contenuti con temi più complessi, o che richiedono una maggiore maturità di giudizio, raggiungano un pubblico di età compresa tra 13 e 17 anni.

Nasce il TikTok Youth Council. Entro la fine dell’anno TikTok lancerà il Global Youth Council, un punto di ascolto privilegiato dedicato agli users della piattaforma, che dovrebbe aiutare ad apportare modifiche per creare un’esperienza più sicura per la community.

LEGGI ANCHE:  Abbandono scolastico. Uno su 10 ha lasciato la scuola nel 2022.

“Lavoriamo già per interagire con gli adolescenti e agire in base al loro feedback – si legge nella nota di TikTok -. Ad esempio, sempre nell’ambito del Collegamento Famigliare forniamo suggerimenti per genitori e tutori sviluppati in collaborazione con i ragazzi: consigli che delineano il supporto che gli adolescenti vorrebbero e i loro suggerimenti su come affrontare il dialogo sull’alfabetizzazione digitale e la sicurezza. Il nuovo Youth Council rappresenterà per i giovani un’opportunità più strutturata e regolare di esprimere le proprie opinioni. Nei prossimi mesi condivideremo maggiori informazioni su questo forum e sulle modalità di partecipazione per gli adolescenti”.

Sull’onda della sperimentazione, ricordano dall’azienda, lo scorso marzo, è stata introdotta una impostazione predefinita per tutti gli utenti adolescenti, prevedendo un tempo massimo di visualizzazione giornaliero di 60 minuti di default e quasi tre quarti dei ragazzi hanno scelto di mantenere questo limite. “Sempre a marzo – ricordano -, abbiamo iniziato a invitare la nostra community a saperne di più sul Collegamento Famigliare e, finora, con queste informazioni abbiamo raggiunto più di 400 milioni di persone. Siamo orgogliosi del fatto che attraverso il Collegamento Famigliare supportiamo più di 850 mila adolescenti e le loro famiglie nell’impostare i limiti più idonei alle loro esigenze individuali. Con sempre maggiori dati a disposizione, siamo in grado di agire sempre più efficacemente per proteggere e dare potere di scelta alla nostra community e presto condivideremo altre novità sui nostri progressi”.

LEGGI ANCHE:  Agricoltura: insediato il tavolo della canapa.