Tessera UE per disabili: sostegno ai giovani con disabilità.

I negoziatori del Parlamento e del Consiglio hanno raggiunto un accordo provvisorio sulla tessera UE di disabilità e sul contrassegno di parcheggio UE per le persone con disabilità.

La direttiva mira a garantire che, quando viaggiano per un breve periodo, le persone con disabilità abbiano pari accesso a condizioni preferenziali, come biglietti d’ingresso ridotti o nulli, accesso prioritario e accesso ai parcheggi riservati. Entrambe le carte garantiranno ai titolari della carta, nonché ai loro accompagnatori e agli animali da assistenza, l’accesso alla maggior parte delle stesse condizioni dei titolari della carta nazionale.

La Carta Europea di Invalidità sarà rilasciata in formato fisico e, quando disponibile, in formato digitale, e verrà rilasciata e rinnovata gratuitamente. A seconda del Paese, in caso di smarrimento e danneggiamento della carta potrebbero essere addebitati dei costi. Le persone con disabilità che necessitano di maggiore assistenza o sostegno o che hanno diritto al sostegno di un assistente personale potranno aggiungere la lettera “A” sulla propria tessera.

La tessera di parcheggio europea per le persone con disabilità sarà rilasciata in formato cartaceo. I Paesi dell’UE,secondo le disposizioni provvisorie, saranno incentivati a emettere la carta anche in formato digitale.

Entrambe le carte dovranno essere rilasciate entro novanta giorni, salvo i casi in cui siano necessari controlli medici più lunghi.

Le nuove regole si applicheranno solo ai soggiorni brevi, ad eccezione dei titolari di carta di invalidità che si trasferiscono in un altro Stato membro per un programma di mobilità, come Erasmus+.

La direttiva chiede ai Paesi dell’UE e alla Commissione di sensibilizzare i cittadini sulla tessera europea di invalidità e sul contrassegno europeo di parcheggio, anche attraverso la creazione di un sito web dell’Europa centrale. Questo sito sarà collegato con i siti nazionali accessibili alle persone con disabilità, contenenti informazioni su come ottenere, utilizzare e rinnovare le carte e informazioni sulle condizioni preferenziali.

“Abbiamo raggiunto un accordo su un atto legislativo fondamentale che le persone con disabilità aspettavano da un decennio – ha dichiarato Dragoș Pîslaru, presidente della commissione per l’occupazione e gli affari sociali -. Li aiuterà a essere indipendenti e su un piano di parità ora che le carte diventeranno presto una realtà in tutti i paesi dell’UE. Ciò li aiuterà notevolmente quando si recheranno in altri Stati membri. Sono particolarmente orgoglioso del fatto che sosteniamo i giovani aprendo la strada agli studenti Erasmus+ con disabilità per utilizzare le carte durante il loro soggiorno”.

LEGGI ANCHE:  DiscoverEU: oltre 36mila pass per i giovani europei.

Il testo concordato dovrà ora essere adottato formalmente sia dal Parlamento che dal Consiglio per entrare in vigore. Il testo dovrebbe essere messo ai voti nel corso della sessione plenaria di aprile.

Denis Lomme Copyright: © European Union 2022 – Source : EP