Sport, voucher per giovani: la Regione (Siciliana) raccoglie adesioni di associazioni.

La Regione Siciliana, diversamente dalla Sardegna, avvia il percorso per rendere concrete le misure, previste nell’ultima legge finanziaria, per avvicinare i giovani allo sport. L’assessorato regionale del Turismo, dello sport e dello spettacolo ha predisposto e pubblicato, infatti, l’avviso rivolto alle associazioni e società dilettantistiche che vogliono aderire al sistema di voucher pensato per incentivare la partecipazione a corsi e attività sportive di minori tra i 6 e i 16 anni provenienti da famiglie a basso reddito.

I benefici economici sono resi possibili grazie a un fondo dedicato ed espressamente voluto dal governo regionale in sede di legge finanziaria anche per favorire l’inclusione sociale e contrastare le disuguaglianze. Per quest’anno, lo stanziamento previsto è di 1,3 milioni di euro che saranno ripartiti a livello provinciale.

LEGGI ANCHE:  Regionali 24: cresce Truzzu. Ora è al 46,4%. Todde al 44,9%.

Le società o le associazioni interessate ad aderire dovranno essere in possesso di specifici requisiti previsti dal bando, tra i quali quello di avere sede nell’Isola e avere la disponibilità di impianti in regola in uno o più Comuni dell’Isola. Le domande possono essere presentate fino al 29 maggio e sarà poi un’apposita commissione nominata dalla Regione a verificarne l’ammissibilità.

A poter beneficiare del voucher, saranno i ragazzi tra i 6 e i 16 anni il cui nucleo familiare abbia, come prevede un decreto assessoriale, una certificazione Isee per l’anno in corso che non superi i 12 mila euro. Il voucher ha un valore di 50 euro mensili e potrà essere utilizzato per un massimo di sei mesi nel corso dell’anno. Il contributo coprirà quota di iscrizione, rata mensile, tesseramento e assicurazione.

LEGGI ANCHE:  Youth Ambassadors of Non Formal Learning: Educazione peer to peer per il riconoscimento dell’apprendimento non formale dei giovani.

foto Sardegnagol, riproduzione riservata