Escalation militare. Verso la consegna degli F-16 all’Ucraina.

Per soddisfare le “esigenze di difesa a medio e lungo termine dell’Ucraina”, la scorsa settimana nel corso della riunione del G7 in Giappone, è stato concordato l’avvio del percorso di addestramento dei piloti ucraini per il futuro impiego degli F-16 nell’attuale teatro di guerra contro la Federazione Russa.

A spiegare con maggiore dovizia di dettagli l’operazione ieri è intervenuto il Generale Pat Ryder: “l’addestramento e l’eventuale trasferimento di velivoli F-16 in Ucraina vuole supportare le esigenze di difesa a medio e lungo termine, piuttosto che la difesa a breve termine per una prevista controffensiva contro le forze russe”. Ma sui numeri al momento, come confermato dall’alto ufficiale del DoD, non vi è alcuna indicazione sulla provenienza e sulla data di consegna degli F-16. Al momento è dato solo sapere che gli Stati Uniti parteciperanno con partner e alleati all’addestramento dei piloti ucraini..

LEGGI ANCHE:  Accoglienza profughi ucraini. Attivo a breve lo strumento di sostegno tecnico per nove Stati UE.

L’addestramento sull’F-16, ha detto Ryder, potrebbe iniziare nelle prossime settimane, ovviamente con il coinvolgimento degli Stati Uniti.

foto Air Force Master Sgt. Tristan McIntire