Sport nell’Isola: approvata la ripartizione dei fondi per il 2022.

6,6 milioni di euro. E’ questa la dotazione prevista dal programma degli interventi per lo sviluppo dello sport in Sardegna, approvato oggi nel corso dell’ultima seduta della commissione Sanità del Consiglio regionale.

Risorse, ha spiegato il direttore generale del settore Beni culturali della Regione Renato Serra, “inserite all’interno di bandi in corso di pubblicazione” ma, prosegue Serra, “sarà necessario un incremento di fondi per inserire il settore del calcio e per questa ragione sarà predisposto uno stanziamento aggiuntivo nella prossima legge “Omibus 2”. Provvedimento, quest’ultimo, divenuto, per effetto dell’inerzia dell’attuale maggioranza, un vero e proprio “oggetto misterioso” circa i contenuti e le tempistiche.

Fra le modifiche introdotte al Programma, una riguarda la semplificazione delle procedure legate alle trasferte delle squadre che disputano campionati nazionali, che riceveranno 400 euro ad atleta e 430 per le società con sede legale nelle isole minori. Altre variazioni significative, l’inserimento della scherma negli sport di squadra ed una norma che consentirà l’erogazione dei contributi regionali anche a società sarde oggetto di fusioni o di acquisizioni del titolo sportivo.

LEGGI ANCHE:  Assestamento di bilancio. Si riunisce la terza commissione.