Reddito e Pensione di Cittadinanza: 577mila beneficiari al Nord, 420mila al Centro e oltre due milioni nel Sud e Isole.

Secondo le ultime rilevazioni dell’Osservatorio sul Reddito e la Pensione di Cittadinanza dell’INPS, a gennaio 2022 i percettori del sussidio ammontano a 1,35 di nuclei percettori totali, con tre milioni di persone coinvolte e un importo medio erogato a livello nazionale di 549 euro (576 euro per il RdC e 281 euro per la PdC).

Importi che variano sensibilmente, sulla base del numero dei componenti del nucleo familiare, da un minimo di 445 euro per i monocomponenti a un massimo di 763 euro per le famiglie con sei o più componenti.

La platea dei percettori di reddito di cittadinanza e di pensione di cittadinanza è composta da 2,57 milioni di cittadini italiani, quasi 309mila cittadini extra comunitari con permesso di soggiorno UE e circa 114mila cittadini europei.

LEGGI ANCHE:  Reddito e pensione di Cittadinanza, 1,36 milioni i nuclei beneficiari per un importo medio di 546 euro.

Per i nuclei con presenza di minori (circa 450mila, con 1,66 milioni di persone coinvolte), l’importo medio mensile è di 684 euro, e va da un minimo di 582 euro per i nuclei composti da due persone a 767 euro per quelli composti da più di cinque persone.

I nuclei con presenza di disabili sono quasi 223mila, con 519mila persone coinvolte. L’importo medio è di 493 euro, con un minimo di 386 euro per i nuclei composti da una sola persona a 722 euro per quelli composti da cinque persone.

La distribuzione per aree geografiche relativa vede oltre 577mila beneficiari al Nord, quasi 420mila al Centro e più di due milioni nell’area Sud e Isole.

LEGGI ANCHE:  Aggredisce la moglie. Arrestato un 40enne per maltrattamenti contro i familiari.

Le revoche hanno riguardato 4.672 nuclei e le decadenze sono state 991.