Recovery and Resilience Facility, David Sassoli: “Aumento degli anticipi”.

Più soldi per combattere la crisi, questo il risultato della chiusura del negoziato tra il Consiglio e la Comissione sul Recovery and Resilience Facility arrivato nel corso della nottata. Un accordo che segna un nuovo passo verso un diverso paradigma europeo, maggiormente indirizzato verso una genuina cooperazione tra Stati, come ricordato dal Presidente del Parlamento europeo, David Sassoli: “Grande soddisfazione per la chiusura del negoziato con Consiglio e Commissione sul Recovery and Resilience Facility. Il Parlamento europeo ha ottenuto l’aumento dal 10 al 13% degli anticipi del Recovery Fund. Questo significa che i paesi che ne hanno maggior bisogno avranno più soldi proprio nel momento più grave e acuto della crisi”.

LEGGI ANCHE:  David Sassoli: "Troppa povertà in Europa, affrontiamo il problema in modo strutturale".

“Inoltre voglio sottolineare che abbiamo ottenuto un legame più stretto del finanziamento agli obiettivi del Green Deal, della trasformazione digitale, della coesione e della solidarietà sociale. Ringrazio il Team negoziale del Parlamento per il prezioso lavoro. In questi momenti difficili il Parlamento continua ad essere dalla parte dei cittadini”.

Foto Copyright: European Union