Ponte Morandi, Fico: “Sicurezza collettività sia priorità assoluta”.

Sono passati due anni dal crollo del Ponte Morandi di Genova. Una sciagura nazionale che, nonostante l’inaugurazione del nuovo Ponte, resta una ferita aperta per tutta l’Italia. 

Oggi, il Presidente della Camera dei Deputati, Roberto Fico, ha voluto ricordare la tragedia di Genova: “Era la vigilia di Ferragosto di due anni fa. Nel crollo del ponte Morandi a Genova persero la vita 43 persone, tra cui quattro bambini. Il pensiero oggi va a chi ha perso i propri cari in quella tragedia e a tutta la comunità di Genova. Il loro dolore è stato ed è tuttora il dolore di tutti gli italiani, e impone di fare piena luce sulle cause e sulle responsabilità di questa assurda sciagura, come pure sulle carenze infrastrutturali. E richiama le istituzioni ad un impegno inderogabile affinché simili catastrofi non si ripetano mai più”.

“Il viadotto San Giorgio – inaugurato pochi giorni fa – è il simbolo della rinascita della città ancora gravemente provata e irrimediabilmente segnata da una tragedia che si doveva e poteva evitare. La sicurezza della collettività rappresenta infatti una priorità assoluta nell’agenda politica e va affrontata con lungimiranza e senso di responsabilità, con lo Stato pronto ad assumere un ruolo di primo piano dove serve. Per questo occorre promuovere e mettere in atto un’azione a 360 gradi di prevenzione, controllo e manutenzione rispetto al nostro territorio e alle condizioni delle infrastrutture. Le risorse del Recovery Fund sono un’occasione irripetibile da cogliere anche in questo senso per avviare una concreta ed effettiva operazione di messa in sicurezza, sviluppo e ammodernamento delle nostre infrastrutture. È una grande sfida che l’Italia non può permettersi di perdere”.

foto Ponte Morandi, mattiarainieri0 da Pixabay

LEGGI ANCHE:  Commissione Moro: pubblicati nuovi documenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.