Peste suina africana: a Sassari il tavolo tecnico regionale.

“ll piano di eradicazione utilizzato in Sardegna può essere utilizzato come modello virtuoso sia da altre
regioni d’Italia sia da altri Stati nei quali è presente la Peste Suina Africana (Psa)”. Queste le parole di Franco Sgarangella, Coordinatore unico per la lotta alla PSA, rilasciate nel corso dell’incontro con il sottosegretario alla Salute Andrea Costa, organizzato a Sassari per fare il punto della situazione sulla Peste Suina Africana.

“Da un rilevante problema da risolvere, sorto anni fa, e’ nato un gruppo di lavoro multidisciplinare e un modello operativo regionale, diventato oggi un riferimento Europeo. Certamente un metodo eccellente, da
replicare in altri ambìti della Sanità Pubblica”, ha detto il Dg della Asl n. 1, Flavio Sensi.

LEGGI ANCHE:  "L'Europa dei quartieri": oggi il dialogo con i giovani del Centro Strakrash.

Durante il suo intervento il Sottosegretario alla salute Andrea Costa ha espresso il suo ringraziamento ai Servizi Veterinari e a tutta l’Unità di progetto per l’importante risultato nella lotta alla peste suina e la sua soddisfazione come delegato alla trattazione e alla gestione dell’emergenza della Peste Suina Africana, poiché se l’Unione Europea metterà fine alle restrizioni negli scambi commerciali, questo sarà non solo un volano per il comparto suinicolo isolano, in sofferenza ormai da troppi anni, ma anche un traguardo per tutta l’Italia.

“In seguito al grande lavoro che ha visto coinvolti i nostri Servizi Veterinari che con abnegazione e sacrificio hanno lavorato in contesti e situazioni spesso difficili, ora abbiamo la necessità di non abbassare la guardia ed evitare che il genotipo 2, presente in Piemonte e nel Lazio, venga introdotto in Sardegna. È importante mantenere il livello di bio-sicurezza che le nostre aziende hanno raggiunto, per proteggerle anche da un eventuale ingresso di altri genotipi patogeni. Tutto questo, come ribadito anche dai rappresentanti della Regione, può rappresentare il volano per un settore economico importantissimo per la regione Sardegna rilanciando le tre filiere legate al suino per la produzione del suinetto, della polpa e dei salumi”, ha concluso Sgarangella.

LEGGI ANCHE:  Bitti, Angelo Borrelli: firmata ordinanza per l'urgenza in Sardegna.