Insularità, Zoffili: “Legge in Aula grazie al nostro pressing”.

“La legge costituzionale sull’insularità, provvedimento fondamentale per il superamento del gap infrastrutturale naturale che caratterizza la Sardegna, la Sicilia e le altre isole italiane, dopo tanti anni di lavoro, arriva in aula alla Camera dei Deputati per la lettura finale – anche a camere sciolte – grazie al grande pressing della Lega”. A dichiararlo a mezzo social il deputato della Lega, Eugenio Zoffili.

“In particolare – prosegue l’ex coordinatore del partito di Salvini nell’Isola – nell’ultima Conferenza dei Capigruppo di Montecitorio che ha dovuto calendarizzare gli ultimi lavori assembleari, prima delle elezioni, il Presidente del gruppo Lega, Riccardo Molinari, ha chiesto di inserire nel calendario la proposta di legge costituzionale in materia di insularità. Il Partito Democratico e la sinistra volevano condizionare l’approdo in assemblea dell’ultima lettura soltanto dietro esplicito precedente di un’approvazione di una legge costituzionale in costanza di camere sciolte. Un gesto totalmente irrispettoso verso i sardi e gli abitanti delle isole italiane che è stato superato dietro la richiesta pressante della Lega che ha chiesto e ottenuto l’inserimento da subito. Abbiamo apprezzato l’atteggiamento degli amici di Fdi che dietro la nostra richiesta di inserimento ci hanno seguito nella proposta di calendarizzazione”.

LEGGI ANCHE:  Insularità, Lefteris Christoforou: "Serve una strategia europea integrata".

foto Sardegnagol riproduzione riservata