Parlamento. Nasce l’ennesimo “intergruppo per le politiche giovanili”.

Nasce l’ennesimo gruppo interparlamentare per le politiche giovanili. Dopo il precedente buco nell’acqua rappresentato dall’intergruppo Next Generation Italia*, vistosi decisamente poco durante il Governo Draghi, è stato annunciato il nuovo “Intergruppo Politiche per la Gioventù” dal deputato Fabio Roscani di Fratelli d’Italia. Partito che, dalle parti del Comune di Cagliari, rappresentato dal sindaco Paolo Truzzu, ha combinato ben poco per i giovani nel corso della consiliatura comunale…ma questa è un’altra storia peraltro priva di elementi meritevoli di condivisione.

Un nuovo gruppo che, volendo concedere il beneficio del dubbio, non avrà (probabilmente) difficoltà ad andare oltre il poco fatto nel corso della precedente esperienza dell’intergruppo Next Generation Italia, limitatosi durante il Governo di Mario Draghi a proporre un timido aumento della soglia reddituale dell’età per il bonus affitti e il rifinanziamento del Consiglio Nazionale Giovani. Insomma, iniziative tutt’altro che disruptive per i giovani italiani, mai stati dentro i radar del Legislatore.

LEGGI ANCHE:  Consiglio, sì al Testo sulla lingua dei segni. Giagoni: "Strumento di inclusione".

Ma della bontà dell’iniziativa ne è certo il promotre Roscani: ”Sono orgoglioso di annunciare la nascita dell’Intergruppo parlamentare ”Politiche per la gioventù”. L’intenzione è quella di tenere vivo il dibattito e il confronto all’interno delle istituzioni sul futuro dei più giovani. Vuole e deve essere uno strumento capace di dare vita a iniziative comuni a livello nazionale, europeo e internazionale che facciano il bene dei nostri ragazzi. Lavoro, associazionismo, contrasto all’astensionismo, istruzione, sport, ricerca e molti altri – prosegue – saranno i temi affrontati con il fine di promuovere il benessere dei giovani e dare loro gli strumenti necessari per sentirsi realizzati appieno”.

Tra i primi a commentare la nuova inizativa la Presidente del Consiglio Nazionale per i Giovani, Maria Cristina Pisani, per la quale il nuovo gruppo rappresenta “un segnale politico importante, uno strumento fondamentale, soprattutto alla luce della crisi che stiamo vivendo come giovani generazioni. Siamo certi che questo nuovo percorso possa mettere al centro dell’agenda parlamentare le politiche per i giovani e affrontare, finalmente, in modo organico la questione generazionale nel nostro Paese”.

LEGGI ANCHE:  Industria, Solinas: "Tavolo politico per vertenza Sider Alloys"

*Gruppo formato da Niccolò Invidia (M5S), Andrea De Bertoldi (FDI), Alessandro Cattaneo (FI), Gabriella Giammanco (FI), Chiara Gribaudo (PD), Susy Matrisciano (M5S), Michela Montevecchi (M5S), Tommaso Nannicini (PD), Luca Pastorino (LEU), Giuditta Pini (PD), Erika Rivolta (Lega), Walter Rizzetto (FDI), Sergio Romagnoli (M5S), Daniela Sbrollini (IV), Luca Toccalini (Lega), Manuel Tuzi (M5S), Massimo Ungaro (IV).