Operazione ‘Five Sisters’. Truffa per oltre 1 milione di euro ad Arbatax. 5 persone denunciate.

Le Fiamme Gialle della Sezione Operativa Navale di Arbatax, sotto la direzione della Procura della Repubblica di Lanusei , dopo un’articolata operazione di polizia giudiziaria, durata circa due anni, denominata “Five Sisters”, hanno disarticolato un’organizzazione di soggetti giuridici operanti in varie regioni d’Italia, volta al perseguimento di una truffa legata alla fittizia compravendita di una flotta di natanti di lusso, completi di motori, destinati all’attività commerciale nelle coste dell’Ogliastra, per un valore complessivo di 861.124,80 euro, nonché di n° 3 stampi per la costruzione di uno scafo denominato “House Boat Luxury” per un valore di € 284.016,00.

Su delega della Procura della Repubblica di Lanusei, i finanzieri hanno concentrato le indagini su alcune società con precedenti specifici in materia penale, fiscale e fallimentare, una delle quali presente nel territorio ogliastrino ed operante nel settore nautico.

LEGGI ANCHE:  I giovani tornano alla terra: il rapporto di Coldiretti sull'imprenditoria agricola giovanile.

Al termine del controllo incrociato delle informazioni acquisite in tutto il territorio nazionale, sono state denunciate 5 persone – per il reato di concorso in truffa ed emissione di fatture per operazioni inesistenti – riconducibili direttamente ed indirettamente alle Società attenzionate dalle Fiamme Gialle. Tutte responsabili di aver simulato, in concorso tra loro, la compravendita dei natanti con l’obiettivo di ottenere illegittimamente finanziamenti da parte di una società attiva a livello internazionale.