Lazio-Cagliari, Zenga: “Non sono uno che si lamenta”.

“Tutte le squadre del campionato sono stanche e alle prese con la difficile gestione dei giocatori disponibili e degli impegni del calendario”. Così Walter Zenga valuta il momento del campionato di Serie A 20/21, ormai giunto alle ultime battute.

Contro il Sassuolo, per l’allenatore dei rossoblù, la squadra ha dato il massimo, sia in termini di prestazione che di carattere: “Nella gara con il Sassuolo non siamo stati timidi nè abbiamo rinunciato a giocare come sappiamo fare, abbiamo soltanto cercato di gestire le forze. Con 14-15 giocatori disponibili e 5 Primavera è difficile arrivare al 90′. Non posso chiedere di più ai miei ragazzi”.

In vista del prossimo appuntamento con la Lazio all’Olimpico, Walter Zenga ha una sola certezza: “Voglio che i giocatori che scenderanno in campo prestino la massima attenzione ai particolari della gara e arrivino al 90′ in partita”.

Sulle critiche piovute nelle ultime giornate, Walter Zenga dimostra di essere un tecnico che non ama nascondere le proprie responsabilità: “Iniziate a conoscermi meglio, non sono uno che si lamenta – rivolgendosi ai giornalisti in videoconferenza -, ma ad una squadra che ha Nainggolan disponibile solo per due partite, qualche attenuante si può anche dare. Stiamo facendo i salti mortali con l’organico che abbiamo e credo, nonostante tutto, che i risultati delle ultime settimane siano sotto gli occhi di tutti”.

Maggiore diplomazia, invece, è stata adottata dall’allenatore milanese in merito al ‘toto allenatore’ che ha tenuto banco negli ultimi giorni: “Sono concentrato sul presente. La società farà le sue scelte com’è giusto che sia”.

In attesa di conoscere le decisioni sulla lista dei convocati dal tecnico rossoblù per l’appuntamento all’Olimpico, sarà Marco Piccinini di Forlì a dirigere Lazio-Cagliari, coadiuvato dagli assistenti Salvatore Longo di Paola e Marco Scatragli di Arezzo. Quarto ufficiale, invece, Antonio Di Martino di Teramo mentre gli addetti al VAR saranno Gianluca Rocchi di Firenze e Alessandro Costanzo di Orvieto.

foto Cagliari Calcio

LEGGI ANCHE:  Tanti indisponibili, una sola certezza "servono punti".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.