Cookie Consent by FreePrivacyPolicy.com L’Azerbaigian celebra il 102° anniversario della Repubblica - Sardegnagol

L’Azerbaigian celebra il 102° anniversario della Repubblica

Il 28 maggio l’Azerbaigian ha festeggiato il 102° anniversario della sua Repubblica Democratica, nata nel 1918 come primo esempio di Stato laico e democratico nell’Oriente musulmano. Tentativo che sopravvisse solo 23 mesi, fino all’occupazione dell’armata bolscevica, avvenuta il 28 aprile 1920. Mesi comunque sufficienti a gettare quelle basi, che sarebbero poi state riprese durante la riconquista dell’indipendenza, nel 1991.

Nell’anno dell’emergenza Covid-19 e del distanziamento sociale, l’Ambasciata della Repubblica dell’Azerbaigian in Italia ha ricordato questa data fondamentale della sua storia in due diversi momenti. Il 27 maggio con una video-conferenza dal titolo “L’importanza della data del 28 maggio nella storia dell’Azerbaigian e il partenariato strategico tra Italia e Azerbaigian”, che ha visto la partecipazione del Presidente del Senato Maria Elisabetta Alberti Casellati, del Sottosegretario del MAE, Manlio Di Stefano, e dell’Ambasciatore della Repubblica dell’Azerbaigian in Italia, Mammad Ahmadzada. Occasione che ha permesso di evidenziare l’importanza dei rapporti tra Azerbaigian ed Italia. Proprio il nostro Paese risulta essere il principale partner commerciale dell’Azerbaigian.

A ricordare invece le relazioni culturali tra i due Paesi è stato l’evento del 28 maggio, durante il quale i Mercati di Traiano, uno dei luoghi simbolo del patrimonio storico e architettonico della capitale d’Italia e delle relazioni tra Azerbaigian ed Italia, si sono tinti dei colori e simboli della bandiera dell’Azerbaigian.

Ambasciatore Mammad AhmadzadaL’illuminazione dei Mercati di Traiano potrebbe essere considerata anche come un atto di ringraziamento dell’Italia e della capitale Roma verso l’Azerbaigian, che non ha esitato, nel momento più buio dell’emergenza sanitaria nella penisola, a mostrare il suo sostegno e la sua solidarietà al popolo italiano, attraverso una significativa donazione finanziaria per alcune istituzioni chiave italiane, come ha sottolineato il sottosegretario al Ministero degli Esteri, Manlio Di Stefano, in occasione del suo intervento alla video-conferenza del 27 maggio. Tra le diverse iniziative dell’Azerbaigian di vicinanza all’Italia in questo periodo da segnalare anche l’illuminazione della sede dell’Heydar Aliyev Center, uno dei più significativi monumenti del Paese, con il tricolore italiano.

Alla cerimonia del 28 è intervenuto il sottosegretario ai rapporti con il Parlamento Gianluca Castaldi, che ha espresso le sue congratulazioni al popolo azerbaigiano per la giornata e ha sottolineato l’importanza della partnership tra Azerbaigian ed Italia, definendo il gesto di illuminazione come un ringraziamento verso l’Azerbaigian, che ha sostenuto l’Italia nelle sue settimane più difficili.

Da parte sua l’Ambasciatore Mammad Ahmadzada ha ringraziato sentitamente l’amministrazione capitolina per la manifestazione di vicinanza all’Azerbaigian in questa data così rilevante per il popolo azerbaigiano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.