Il MAN compie 25 anni. Tre serate animate dai giovani talenti del territorio.

Era il 6 febbraio del 1999 quando il museo aprì le sue porte per la prima volta al pubblico con una grande mostra dedicata a Eduardo Chillida, accanto a una importante antologica di Gino Frogheri.

Sono passati 25 anni esatti dalla nascita di quello che è oggi considerato uno dei musei d’arte moderna e contemporanea più importanti in Italia.

Per celebrare questo quarto di secolo, il MAN organizza una settimana ricca di eventi, tra cui concerti, sessioni fotografiche e DJ set.

Lungo il Corso Garibaldi, il compleanno del museo sarà celebrato con l’esposizione di oltre cento manifesti storici delle mostre più significative, da Miró a Picasso, da Schiele a Giacometti, dalle Futuriste a Sensorama.

LEGGI ANCHE:  Presentata la ventiquattresima edizione di Monumenti Aperti.

Da martedì 6 a domenica 11 febbraio, il museo sarà aperto gratuitamente ogni giorno dalle 10:00 alle 19:00. In questa occasione, verranno offerti ai visitatori cataloghi omaggio delle mostre storiche, spille da collezione [M|A|N] limited edition per il venticinquesimo anniversario e Card del museo per i giovani che compiono 25 anni nel 2024.

Grazie alla collaborazione con il Liceo Musicale di Nùoro, tre serate saranno animate dai giovani talenti musicali cresciuti fra le aule del prestigioso istituto nuorese. Inoltre, un set fotografico inviterà il pubblico e i cittadini a partecipare posando come i personaggi rappresentati nelle opere di Giovanni Ciusa Romagna e Lisetta Carmi.

Inoltre, gli alunni del Liceo Scientifico Enrico Fermi di Nùoro accompagneranno i visitatori alla scoperta delle mostre in corso.

LEGGI ANCHE:  YWTS. I giovani laureati sardi studiano a Bruxelles.

foto Saliko Creative Commons Attribution 3.0 Unported