Giovani eletti in UE: aperto il bando per il programma YEP del Comitato delle regioni.

Il Comitato europeo delle regioni (CdR) lancia il suo invito a presentare candidature 2023 per il programma Giovani politici eletti (YEP), aprendo le porte per la prima volta ai giovani rappresentanti locali e regionali dei Paesi candidati all’adesione all’UE per aderire all’iniziativa YEP quest’anno. Inclusi, quindi, i giovani ucraini.

Dal suo lancio nel 2019, il programma YEP è stato parte integrante dell’impegno del Comitato per una significativa partecipazione dei giovani, consentendo ai giovani rappresentanti di tutta Europa di impegnarsi nella vita democratica dell’Unione e portare punti di vista diversi da Regioni e città europee in eventi chiave. Le conclusioni della conferenza sul futuro dell’Europa e la Carta europea per la gioventù e la democrazia , lanciata nel dicembre 2022, sottolineano entrambe la necessità di coinvolgere ulteriormente i giovani nel processo decisionale dell’UE.

LEGGI ANCHE:  Giovani, Azione: "Presentati gli emendamenti alla delega fiscale".

Nell’occasione, il presidente del Comitato europeo delle regioni, Vasco Alves Cordeiro, ha sottolineato l’importanza del programma YEP, affermando che “la partecipazione dei giovani è parte integrante del DNA del Comitato europeo delle regioni. Le regioni e le città – decisamente Cagliari va esclusa da questa masima – sono sempre state pioniere nell’assicurare un coinvolgimento significativo dei giovani e questo è riflesso anche in seno al Comitato europeo delle regioni con l’iniziativa di successo del programma Giovani politici eletti. Sono orgoglioso che quest’anno lo stiamo allargando per la prima volta ai Paesi candidati, poiché credo che possiamo solo trarre vantaggio dal lavoro di giovani leader mano nella mano per spianare il futuro dell’Europa. Anche questo fa parte del nostro sostegno all’Ucraina nella sua adesione all’UE. Il progetto europeo ha bisogno di campioni e i giovani possono essere tali campioni. Con questa iniziativa, il Comitato delle regioni, andando oltre suoi membri, è il loro primo alleato”.

LEGGI ANCHE:  Lega in Sardegna, Dario Giagoni è il nuovo coordinatore regionale.

Il bando per aderire al Programma YEP nel 2023 – nell’attesa che dal Cdr si attivino per risolvere l’attuale problema 502 Bad Gateway – resterà aperto fino al 10 aprile 2023.

Il programma Giovani eletti politici (YEP) è una rete di rappresentanti che non hanno più di 40 anni e detengono un mandato a livello regionale o locale nell’UE. Ad oggi, più di 500 giovani politici vi hanno aderito dalla sua creazione nel 2019. Per la prima volta dalla sua creazione, il programma YEP sarà aperto anche ai paesi candidati all’adesione all’UE, consentendo ai giovani politici eletti di Ucraina, Moldavia, Albania, Repubblica di Macedonia del Nord, Montenegro, Serbia e Turchia a impegnarsi nel funzionamento dell’Unione.

LEGGI ANCHE:  Pentagono. Altri 450 milioni di dollari in armamenti per l'Ucraina.

Il programma YEP offre l’opportunità di creare una rete con altri rappresentanti locali e regionali, scambiare le migliori pratiche, ottenere informazioni sulla legislazione dell’UE e sulle opportunità di finanziamento dell’UE, contribuire ai lavori del Comitato delle regioni e incontrare e discutere il dibattito con il CdR membri e altri rappresentanti locali, regionali ed europei.