Giovani, Accademia Europea di Neurologia: “Rischio problemi comportamentali”.

Il Covid-19 provocherà tra i giovani una serie di problemi cognitivi e comportamentali. Questo il quadro disegnato dalle conclusioni degli studi discussi nel corso del settimo Congresso dell’Accademia Europea di Neurologia. Tra le conseguenze provocate dalla pandemia – come emerso dallo studio condotto dall’Università Vita-Salute San Raffaele di Milano – l’aumento dei problemi cognitivi e psicopatologici, tra i quali la gestione della memoria di lavoro, l’elaborazione e la memorizzazione delle informazioni.

Secondo un’altra indagine dell’Ospedale Maggiore Policlinico di Milano l’emergenza sanitaria sarebbe la causa dello sviluppo di nuovi sintomi neurologici, tra i quali insonnia, sonnolenza diurna e difficoltà di deambulazione.

foto Sardegnagol riproduzione riservata

LEGGI ANCHE:  Enti locali, Corte dei Conti: Bene gestione 2018-2019 con ripresa investimenti