Formazione ed emigrazione giovanile, Co.Re.Form Sardegna: “Tema assente tra i candidati”.

Quale sarà il futuro per la formazione professionale nell’Isola? A domandarselo oggi il Co.Re.Form Sardegna che ha chiesto un meeting con i candidati e candidate al Governo della Regione Sardegna.

“Su questo tema cruciale, che ci pare pressochè assente dal dibattito in corso, chiediamo un incontro urgente: ci sono risorse ingenti, pari a circa un miliardo di euro, da spendere in questo settore da qui al 2027 e da questo dipende il futuro e la qualità dell’occupazione in Sardegna”, ha dichiarato Andrea Carlo Cacciarru, presidente Co.Re.Form Sardegna.

Riportare centralità alla formazione professionale dovrebbe essere una delle priorità nei programmi elettorali per il Coordinamento Rete degli Enti di Formazione della Sardegna: “Riteniamo che sia una esigenza prioritaria garantire l’adeguamento e la riqualificazione delle competenze dei cittadini e delle cittadine rispetto alle esigenze delle imprese e del mercato, in continua evoluzione, attraverso una adeguata programmazione: è questa la strada per invertire la drammatica tendenza in atto che vede, da un lato, la fuga dei giovani fuori dall’isola e, dall’altro, la carenza di figure professionali specializzate, che costringono le imprese ad acquisire manodopera dall’estero”.

LEGGI ANCHE:  Servizio Civile in Sardegna: più risorse nel prossimo biennio.

foto Sardegnagol, riproduzione riservata