“Esci la X”, la campagna contro l’astensionismo tra i giovani.

Continua ad aumentare in Italia il dato sull’astensionismo dei giovani (e non solo) in vista dell’election day del 25 settembre. Una minaccia per la rappresentatività democratica degli under35 italiani e, in particolare, dei 18enni italiani/e, chiamati a votare anche al Senato per effetto dell’estensione del diritto di voto , dopo la modifica apportata all’articolo 58, comma 1, della Costituzione dalla legge costituzionale 18 ottobre 2021, n. 1, che ha soppresso il preesistente limite minimo dei 25 anni di età.

Per cercare di contrastare questo fenomeno l’associazione Rinascimento Green ha lanciato recentemente l’iniziativa – che fa leva su una sgrammaticatura – “Esci la X, sui social e nelle nostre città”, con l’obiettivo di portare i più giovani a votare il prossimo 25 settembre. “Vogliamo incoraggiare i giovani a sfruttare a pieno i loro diritti, perché la voce di ciascuno di noi conta – si legge nella nota dei promotori -. Per questo lanciamo la campagna apartitica “Esci la X”: il voto è come un biglietto di entrata che dice, ci siamo, vi stiamo osservando, abbiamo il nostro contributo da dare, prendiamo il nostro futuro in mano”.

LEGGI ANCHE:  Emergenza case di riposo. Il PD sardo scrive a Solinas

foto wikipedia commons