Piano Nazionale Giovani 2024: il Consiglio giovani apre la consultazione pubblica.

Il Consiglio Nazionale dei Giovani anche quest’anno, in occasione della presentazione del DDL Bilancio 2024, ha avviato i lavori per la redazione del Piano Nazionale Giovani 2024, per favorire la partecipazione delle giovani generazioni e delle organizzazioni giovanili ai processi decisionali e per dare seguito alla proficua collaborazione avviata con il Ministro per lo Sport e i Giovani, Andrea Abodi, e l’Intergruppo parlamentare “Intergruppo Politiche per la Gioventù”. 

La stesura sarà affidata ai Consiglieri di Presidenza, alle Commissioni tematiche del CNG e ai componenti dell’Ufficio Legislativo che lavoreranno in modalità compartecipata attraverso la disposizione per materia di competenza secondo le seguenti macro-aree tematiche: “Lavoro”, “Istruzione, Formazione e Orientamento”, “Famiglia, Sostenibilità Sociale e Pari Opportunità”, “Duplice Transizione – Ambiente e Sostenibilità”, “Cultura e Turismo”, “Cittadinanza Attiva e Servizio Civile”, “Salute e Sport”, “Cittadinanza europea e cooperazione internazionale”.

Il Piano per l’anno 2024 ha l’obiettivo, infatti, di elaborare proposte specifiche per le giovani generazioni a partire da una rilettura della Legge di Bilancio 2023 e da un monitoraggio delle misure, interventi e riforme del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza.

LEGGI ANCHE:  Certificato europeo di filiazione, Garlatti: “Strumento per la tutela dei minorenni”.

Attraverso le scelte sulle politiche giovanili passa, infatti, un’importante fetta del futuro e del presente dell’Italia.

Il Consiglio Nazionale dei Giovani, dunque, attraverso la formulazione del Piano, intende offrire una visione integrata delle misure generazionali da adottare per il prossimo anno, partendo da una reale opportunità di monitoraggio e valutazione e dalla conseguente messa a terra di proposte concrete per ambiti di analisi, con l’obiettivo finale di sottoporre all’attenzione del Governo le aspettative e le proposte che emergeranno da questo processo partecipato.

Per ricevere le proposte, che saranno condivise con il Consiglio di Presidenza e con le Commissioni tematiche, è stata predisposta un’apposita sezione sul sito istituzionale del Consiglio Nazionale dei Giovani. La consultazione scadrà il prossimo 10 settembre.

LEGGI ANCHE:  Erasmus Welcome Day alla MEM

foto Sardegnagol, riproduzione riservata