Torna Florinas in Giallo: sul palco i misteri italiani. Orlandi, via Capaci e d’Amelio.

Dal 31 agosto al 3 settembre torna Florinas in Giallo, il festival latterario che per la 14esima edizione avrà tra gli ospiti il giurista ed ex magistrato Gherardo Colombo, lo scrittore bestseller Alan Parks e l’attore Gigio Alberti.

Annata, ricordano i promotori, che punta sulle “vittime” come filo conduttore: “Il tema delle “vittime”, non più relegate nel ruolo secondario di semplici inneschi della trama, ma restituite alle loro molteplici valenze narrative e umane sarà il filo rosso sia nelle presentazioni di libri, sia durante gli approfondimenti di fatti di cronaca e attualità, quando si parlerà di vittime dello stato, della mafia e di misteri italiani ancora irrisolti” spiegano i direttori artistici Maria Luisa Perazzona, Elia Cossu e Emiliano Longobardi. 

LEGGI ANCHE:  Il caso Orlandi a Florinas in Giallo.

Nella sezione “Tra fiction e realtà” dedicata agli approfondimenti, Gherardo Colombo, giurista ed ex magistrato, presenterà il libro “Anticostituzione. Come abbiamo riscritto (in peggio) i principi della nostra società”. Del caso Emanuela Orlandi si parlerà con Raffale Sari, e delle stragi di Capaci e via d’Amelio durante un incontro in collaborazione con l’Associazione Agende Rosse, a cui parteciperanno Salvatore Borsellino, fratello di Paolo Borsellino (in collegamento video), Luciano Traina, fratello di uno degli agenti della scorta uccisi nell’attentato, e alcuni dei testimoni diretti. Più di dieci gli autori ospiti al festival.

Dallo scrittore scozzese Alan Parks, con un nuovo capitolo, (“Crepare di maggio”), della serie bestseller con il detective alcolista e dipendente dalle droghe Harry McCoy, a Giancarlo Piacci (“I santi d’argento”), Riccardo Gazzaniga (“In forma di essere umano”), Valentina Parasecolo (“Cronache private”), Rosa Teruzzi (“Il valzer dei traditori”), Fabrizio Silei  (“Gli occhi del serpente”), lo scrittore e fumettista Paolo Bacilieri (“Venere privata”), Roberta Balestrucci con il reading tratto dal suo libro omonimo “Perfide”, e poi ancora Valerio VaresiDiego De Silva, e Enrico Pandiani, vincitore del Premio Scerbanenco 2022.

LEGGI ANCHE:  Ilaria Cucchi e Raffaella Fanelli al festival Florinas in Giallo.