Erasmus+, Esc e giovani: un corso per giornalisti a Sassari.

Migliorare la conoscenza dei programmi europei per i giovani tra gli operatori dell’informazione. Una missione difficile, visti gli atavici gap dei protagonisti della stampa isolana, promossa dal Settore Politiche educative, giovanili e sportive del Comune di Sassari, ente promotore di un corso di formazione gratuito sui programmi europei per la mobilità, la partecipazione e la cittadinanza dei giovani.

“Lo scopo principale del corso – ricordano dal Comune di Sassari – è di approfondire gli aspetti principali di alcune iniziative che l’Unione europea promuove nell’ambito della mobilità, della partecipazione e della cittadinanza attiva dei giovani. In particolare, saranno presentati i due maggiori programmi di successo Erasmus+ e Corpo Europeo di Solidarietà, che racchiudono la maggior parte delle opportunità di finanziamento per fare esperienze di volontariato, studio, tirocinio o lavoro all’estero. Parte del corso sarà inoltre dedicata al CERV – Cittadini, uguaglianza, diritti e valori, che mira a promuovere i diritti e i valori sanciti dai trattati dell’UE e dalla Carta dei diritti fondamentali, sostenendo i giovani e le organizzazioni della società civile attive a livello locale, regionale, nazionale e transnazionale”.

LEGGI ANCHE:  Dopo il diploma 6 giovani su 10 vanno via dall'Italia.

Tutti programmi, va rimarcato, decisamente inaccessibili per coloro privi di competenze nel campo della programmazione europea e del lavoro giovanile. Dettagli, probabilmente, per alcune sigle partner dell’iniziativa.

“La partecipazione – confermano dal municipio – è gratuita ma sarà obbligatoria la registrazione tramite la compilazione del modulo disponibile all’indirizzo https://forms.gle/uLrLcFspzHpdRPxZ6”.

foto TDM2000