Summit di Marsiglia, Emil Boc: “In Romania arrivati 120mila rifugiati dall’Ucraina”.

Nel corso del 9° vertice del Comitato europeo delle Regioni, l’eurodeputato del Partito Popolare Europeo ed ex Primo ministro della Romania, Emil Boc, ha condiviso le prime stime dei profughi ucraini arrivati negli ultimi giorni nel Paese UE: “In Romania sono arrivati 120.000 rifugiati dei quali 18.000 sono bambini a cui dobbiamo offrire l’accesso all’istruzione e un sostegno all’inclusione. Abbiamo bisogno del sostegno europeo per i prossimi passi. Questa è la prima volta che l’Europa mostra la propria unità”.

Emil Boc, foto Comitato europeo delle Regioni (CdR)

“In qualità di presidente dell’Associazione rumena dei comuni – prosegue Boc -, ho inviato una lettera a 327 sindaci di città russe e ho detto loro che non incolpiamo i russi per questa guerra. La guerra è la guerra di Putin. Signor Putin – sei solo! Signor Putin, lei è dalla parte sbagliata della storia! Signor Putin, non si può costruire il futuro reinventando i demoni del passato! Preferiamo combattere attorno a un tavolo di negoziati che su un campo di battaglia”, ha concluso l’eurodeputato romeno.

LEGGI ANCHE:  Stati Uniti: finiscono i fondi per le armi a Kiev ma non per 'sparacchiare' in Yemen.

foto ec.europa.eu