Stato di diritto: la Commissione Ue avvia una nuova consultazione.

La Commissione europea ha avviato oggi una consultazione mirata per raccogliere informazioni sugli sviluppi relativi allo Stato di diritto in tutti gli Stati membri, in preparazione del Rapporto 2024 sullo Stato di diritto. La consultazione è rivolta alle associazioni della società civile, alle ONG, alle organizzazioni internazionali e alle agenzie dell’UE, nonché ad altre parti interessate. 

Le informazioni ricevute aiuteranno la Commissione a valutare come si è evoluta la situazione dello Stato di diritto negli Stati membri dall’ultima pubblicazione della relazione nel luglio 2023.

La relazione sullo Stato di diritto è al centro di un ciclo di monitoraggio annuale, volto a prevenire i problemi prima emergono o si approfondiscono e promuovere il dialogo sullo stato di diritto a livello europeo e nazionale. 

LEGGI ANCHE:  Corte dei conti europea: "L'UE rischia di perdere la corsa alle batterie".

Nelle precedenti edizioni del Rapporto sullo Stato di diritto, le consultazioni annuali mirate delle parti interessate hanno fornito preziose informazioni orizzontali e specifiche per paese. La Commissione è inoltre interessata a ricevere feedback in merito alle raccomandazioni rivoltele nella precedente relazione.