Roaming nell’UE: niente costi aggiuntivi fino al 2032.

Domani, 1 luglio 2022, entrerà in vigore il nuovo regolamento europeo sul Roaming. Il provvedimento, che resterà in vigore fino al 2032, permetterà ai viaggiatori nell’UE e nel SEE di chiamare, inviare SMS e navigare all’estero senza costi aggiuntivi. 

Per Margrethe Vestager , vicepresidente esecutiva per un’Europa pronta per l’era digitale il nuovo regolamento garantirà “un vantaggio tangibile nel mercato unico europeo. Il prolungamento di queste regole manterrà competitivi i prezzi tra operatori e consentirà ai consumatori di continuare a usufruire dei servizi di roaming gratuiti per i prossimi dieci anni”. 

Parere condiviso da Thierry Breton, Commissario per il Mercato interno ha dichiarato: “Ricordate quando abbiamo dovuto disattivare i dati mobili quando viaggiavamo in Europa, per evitare di finire con una bolletta del roaming ingente? Ebbene questa è storia”. 

LEGGI ANCHE:  Conferenza sul futuro dell'Europa: la parola passa ai cittadini...forse!

Le nuove norme apporteranno vantaggi significativi anche alle imprese e ai cittadini dell’UE, che godranno di una migliore esperienza di roaming, con la stessa qualità del servizio mobile all’estero che hanno a casa.

foto di Pexels da Pixabay