Qatar, Italia unico Paese UE alla fiera internazionale del turismo.

L’Italia prova a penetrare all’interno del mercato turistico del Qatar e a conquistare gli oltre 2 milioni di abitanti del Paese situato lungo la penisola araba. Queste le principali motivazioni alla base della partecipazione del nostro Paese alla fiera internazionale di turismo QTM Qatar Travel Mart: evento che ha fatto il punto sulle destinazioni di viaggio più ambite, i progetti di sviluppo immobiliare e le tendenze aggiornate del turismo del lusso e del segmento di mercato di fascia alta.

La partecipazione dell’Italia è stata supportata dell’ambasciatore d’Italia in Qatar, Alessandro Prunas, in previsione della prossima edizione dei Mondiali del mondo di calcio in programma in Qatar nell’autunno 2022.

LEGGI ANCHE:  Sicurezza, sport e turismo. 3 parole un solo evento, la BJJ Summer Week 2020.

I qatarioti, come emerso dalle rilevazioni dell’Enit – l’Agenzia nazionale del turismo – spendono circa 30 milioni di euro in Italia (47 per cento della spesa per motivi di vacanza). Ad interessarli soprattutto la vacanza culturale (44,6 per cento della spesa). La maggior parte della spesa appartiene alla classe d’età tra 25 e 34 anni (53, 8 per cento). I viaggiatori del Qatar prediligono il centro Italia (soprattutto Lazio e Toscana), dove investono oltre 16 milioni di euro ossia il 55 per cento della spesa totale, e il nord Ovest dove prediligono principalmente la Lombardia (38,3 per cento della spesa). Roma, Milano, Venezia e Firenze sono invece le città più ricercate su Google dai viaggiatori del Qatar alla ricerca di alloggi. Portofino, Como e Rimini tra le località-gioiello predilette così come le zone dei grandi laghi. Le ricerche provengono soprattutto da una delle municipalità del Qatar, Ad-Dawhah, con quasi un milione di abitanti.

LEGGI ANCHE:  Arabia Saudita, Josep Borrell sulle esecuzioni di massa: "Uso della pena di morte in aumento".

Un mercato particolarmente redditizio, considerando che i principali Paesi del Medioriente (Dubai, Arabia Saudita e Qatar) superano i 370 milioni di euro di spesa per i viaggi di svago in Italia.