Precari Agris: verso la stabilizzazione degli artieri ippici.

Si troverà presto una soluzione per i nove lavoratori precari di Agris rimasti fuori dal precedente piano di stabilizzazione che ha riguardato ricercatori e funzionari dell’agenzia regionale. Lo ha assicurato il presidente della Commissione “Attività Produttive” Piero Maieli al termine dell’audizione di una delegazione di lavoratori. “Stiamo per mettere la parola fine a questa vicenda e lo faremo con un emendamento alla legge Omnibus”.

“Il percorso per la stabilizzazione di questi lavoratori – ha aggiunto il consigiere Francesco Stara – è ben avviato e abbiamo già individuato le risorse, circa 400mila euro”.

“Ci auguriamo che si arrivi presto alla conclusione – ha detto Roberto Sirigu della Cisl –. E’ un atto di giustizia e l’operazione si può chiudere con un costo contenuto per le casse regionali”.  

LEGGI ANCHE:  Consiglio regionale. L'agenda delle commissioni. Insularità e Porto Canale.

foto Sardegegnagol, riproduzione riservata