PRADA Cup. Luna Rossa vince la prima regata.

Arriva il primo punto per l’equipaggio di Luna Rossa. Nella seconda giornata di regata ad Auckland per la PRADA Cup, il team di Max Sirena si è imposto sulla NYYC American Magic: risultato ottenuto sullo scenario di condizioni estemamente complicate con vento leggero e instabile sul campo di regata, posizionato tra North Head e l’Isola di Rangitoto.

Dopo le prove iniziali alle 15:15, è iniziato il round tobin tra Luna Rossa e il team di American Magic. Durante i due minuti di pre-start entrambe le barche hanno fatto non poca fatica a rimanere sui foil a causa del vento da ovest, sceso a 8 nodi. Nonostante le avversità Luna Rossa guadagna già da subito metri di vantaggio sugli americani che hanno difficoltà nel decollo.

LEGGI ANCHE:  Contro la Roma senza il Ninja, Semplici: "Ho una buona rosa a disposizione e sono sereno”.

Al primo gate di bolina Luna Rossa si porta in vantaggio di 7:38 minuti sugli americani. La discesa verso il cancello di poppa sembra, però, durare un’eternità, tra momenti in foiling, dove si raggiungono anche i 30 nodi di velocità, e metri percorsi in displacement, senza riuscire ad andare avanti. Patriot riesce ad approfittare di qualche raffica sul lato sinistro del campo permettendo di girare la boa e raggiungere Luna Rossa. All’incrocio il vantaggio si riduce a meno di 100 metri. E’ una continua ricerca della raffica per poter riprendere il volo per primi.

Prada Cup. Dock Out Francesco Bruni (Sailor – Luna Rossa Prada Pirelli Team), foto © LUCA BUTTO’

Al gate il vantaggio di Luna Rossa scende a un 1 minuto e nella seconda bolina la distanza si allunga di 500 metri.

LEGGI ANCHE:  Post gara, Semplici: "Bisogna avere più autostima".

Dopo 38 minuti e 54 secondi, Luna Rossa taglia la finish line, mentre gli americani sono ancora in difficoltà al gate di bolina.

È il primo punto della PRADA Cup per il team Luna Rossa Prada Pirelli, ma c’è poco tempo per festeggiare perché domani sarà una giornata intensa per il team di Max Sirena, impegnato in due prove che chiuderanno il secondo round robin.

Un risultato che fa sorridere in casa Luna Rossa per il mainsail trimmer Pietro Sibello: “È stata sicuramente una regata difficile dal punto di vista mentale. Sul campo di regata c’era un vento leggero, con zone di intensità molto diversa. Soprattutto nei cali, il vento non era sufficiente per fare foiling. Abbiamo fatto un ottimo lavoro, soprattutto nella seconda parte della prova, abbiamo trovato un buon ritmo. Siamo molto soddisfatti. È stato un bel lavoro di squadra, soprattutto dei ragazzi che con questo vento, quando ci sono molti “touch down” e “take off”, devono girare parecchio le maniglie. Domani abbiamo due regate con condizioni molto diverse e daremo il massimo come sempre”.

LEGGI ANCHE:  Cagliari. Scende in acqua il prototipo di Luna Rossa Prada Pirelli.
PRADA Cup 2021 – Round Robin 1 Luna Rossa Prada Pirelli Team, foto © LUCA BUTTO’