Parità di diritti per le donne e le ragazze: il ruolo degli uomini e dei ragazzi.

La Ministra degli Affari esteri islandese e Presidente del Comitato dei Ministri, Thórdís Kolbrún Reykfjörd Gylfadóttir, il Presidente dell’Assemblea parlamentare Tiny Kox e la Segretaria generale Marija Pejčinović Burić hanno rilasciato una importnte dichiarazione in occasione della giornata internazionale della donna, per sensibilizzare i giovani verso l’uguaglianza di genere e la protezione dei diritti delle donne.

“Uomini e ragazzi – dichiarano nella nota congiunta – possono e devono avere un ruolo maggiore nel promuovere l’uguaglianza di genere. Devono essere i protagonisti di un cambiamento positivo, sfidando il sessismo e facendosi sentire quando vedono che le donne vengono maltrattate o trattate ingiustamente”.

“L’uguaglianza di genere porta beneficio a tutti, sia agli uomini che alle donne. Nessuno dovrebbe essere legato a uno specifico ruolo di genere. Gli stereotipi di genere danno luogo a idee dannose su ciò che viene considerato un comportamento “appropriato”, sia per gli uomini che per le donne, e rappresentano un ostacolo alla vera uguaglianza di genere”.

LEGGI ANCHE:  Il Parlamento europeo celebra il Premio Nobel Grazia Deledda.

“La disuguaglianza di genere può anche portare alla violenza. La Convenzione del Consiglio d’Europa sulla prevenzione e la lotta alla violenza contro le donne e la violenza domestica (nota come la Convenzione di Istanbul) è il principale strumento dell’Organizzazione per combattere la violenza di genere e promuovere l’uguaglianza di genere. La Convenzione invita tutti i membri della società, soprattutto uomini e ragazzi, a contribuire attivamente alla prevenzione di tutte le forme di violenza di genere. Inoltre, la Strategia del Consiglio d’Europa per la parità di genere incoraggia gli uomini e i ragazzi a promuovere l’uguaglianza di genere. Recentemente, una risoluzione dell’Assemblea parlamentare ha sottolineato il ruolo decisivo e la responsabilità degli uomini e dei ragazzi nel fermare la violenza di genere”.

LEGGI ANCHE:  Elezioni regionali 2024. Le proposte "poco sentite" dei Progressisti.

“I diritti umani sono universali e la lotta contro tutte le forme di discriminazione, compresi il sessismo e il razzismo, è fondamentale per raggiungere l’uguaglianza e la giustizia per tutti. Gli uomini leader (nella politica, negli affari, nei media, nello sport o nelle istituzioni culturali) devono dare l’esempio di uguaglianza per tutti”.

Nell’occasione del richiamo ai diritti per tutti invitiamo il CoE a rimuovere le condizioni di inaccessibilità delle organizzazioni giovanili al fondo europeo per la gioventù del Consiglio d’Europa. Bisogna, oltre che saper predicare, anche garantire la sostanzialità dei diritti.

foto Copyright: European Union