Oristano. Misure straordinarie a sostegno delle famiglie

Andrea LutzuDa lunedì 20 aprile sarà possibile presentare le domande per accedere alle risorse messe a disposizione delle famiglie dalla Regione Sardegna.

Potranno fare richiesta i nuclei familiari residenti a Oristano e domiciliati in Sardegna alla data del 23.02.2020 i cui componenti: siano lavoratori dipendenti o autonomi che abbiano subito una sospensione o una riduzione di attività lavorativa per eventi riconducibili all’emergenza epidemiologica da Covid-19 e i cui datori di lavoro non abbiano acceduto alle forme di integrazione salariale o vi siano transitati a seguito del decreto legge 17 marzo 2020, n. 18; lavoratori titolari di rapporti di collaborazione coordinata e continuativa iscritti alla gestione separata di categorie economiche la cui attività è stata sospesa o ridotta a seguito dell’emergenza epidemiologica da Covid-19; titolari di partita IVA, ovvero soci di società iscritti alla gestione dell’assicurazione generale obbligatoria (AGO) di categorie economiche la cui attività è stata sospesa o ridotta a seguito dell’emergenza epidemiologica da Covid-19; collaboratori di imprese familiari di categorie economiche la cui attività è stata sospesa o ridotta a seguito dell’emergenza epidemiologica da Covid-19; nuclei privi di reddito di lavoro o di impresa alla data del 23 febbraio 2020.

LEGGI ANCHE:  Politiche giovanili: Oristano avrà il suo Consiglio comunale dei ragazzi e delle ragazze.

Le indennità saranno erogate secondo l’ordine cronologico di presentazione delle domande. L’analisi verrà condotta per nuclei familiari e non per individui, sulla base delle informazioni già note agli uffici comunali e di quelle contenute nelle autocertificazioni. L’indennità è cumulabile con altre forme di sostegno al reddito anche connesse all’emergenza epidemiologica Covid-19 fino alla concorrenza di 800 euro al mese per famiglie fino a 3 componenti. Per ogni ulteriore componente sono concessi euro 100. L’erogazione avverrà mediante accredito su carta prepagata con IBAN intestata al beneficiario; conto corrente bancario; rimessa diretta per importi fino a 1000 euro.

La domanda, disponibile sul sito web del Comune di Oristano, dovrà essere trasmessa all’ufficio protocollo o consegnata a mano al protocollo del Comune di Oristano, nell’ingresso secondario di Via Eleonora. Le domande possono essere presentate a partire da lunedì 20 aprile. Quelle pervenute prima non saranno prese in considerazione e dovranno essere ripresentate.

LEGGI ANCHE:  Maxi discarica a Olbia, Roberto Li Gioi: "Ennesima ferita".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.