“Non solo lesbiche”. Al via la VII edizione del festival dell’ARC.

Torna dal 19 al 21 e dal 26 al 28 marzo il festival a tematica queer e femminista “Non Solo Lesbiche” organizzato dall’Associazione ARC. Nato nel 2015 con “Le lesbiche si raccontano”, l’edizione 2021 si terrà in modalità on line e approfondirà il tema del Transfemminismo.

Rassegna che prenderà il via – sulle pagine Facebook Arc Cagliari e Instagram @associazionearc e @nonsololesbiche – da venerdì 19 Marzo, alle ore 19.00 con lo spettacolo comedy “Una serata leggera. Anzi, leggerissima!” con Francesca Falchi, Rossella Faa e Manuela Loddo e, alle ore 20.00 con la proiezione del film Ahead of the Curve, di Jen Rainin (USA, 2020, 95′).

LEGGI ANCHE:  Esce oggi 'Funk you', il singolo della cantautrice cagliaritana LUV.

Si prosegue sabato 20 Marzo, ore 18.30, con Voguing: dialogo con Dita Ninja e Princess Sofia Ninja. Nel corso dell’incontro Dita e Sofia parleranno del Voguing, del suo significato sociale e della Ballroom culture e domenica 21 Marzo, ore 19.00 con la presentazione del libro “Siamo marea. Come orientarsi nella rivoluzione femminista” di Benedetta Pintus e Beatrice Da Vela: libro che ripercorre la storia del movimento femminista.

Festival 'Non solo lesbiche'
Festival ‘Non solo lesbiche’

Dopo un break di alcuni giorni il festival riprenderà venerdì 26 Marzo, ore 19.00 con la discussione sul libro “La mostruositrans. Per un alleanza transfemminista fra le creature mostre” presentato dall’autrice Filo Sottile. Chiuderà, alle ore 20.00, la ‘messa in onda’ del film Drag Kids, di Megan Wennberg (Canada, 2019, 80′): un viaggio intimo nelle vite di quattro giovanissime drag queen sparse nel mondo.

LEGGI ANCHE:  Il festival "Echi Lontani" prosegue in streaming.

Sabato 27 Marzo, alle ore 18.30 inizierà, invece, il convegno “Transfemminismo: un altro genere di discorso” con Antonia Caruso, Elisa Cuter, Elisabetta Ferrari e Sara Pierallini. Insieme discuteranno, ciascuna dalla propria prospettiva, la questione del transfemminismo come modalità di lotta e di azione politica e sociale, analizzandone le radici e le prospettive future.

Edizione che si chiuderà domenica 28 Marzo, ore 16.00 con il laboratorio Philosophy for Community con Daniela Zoccheddu. L’evento, realizzato in collaborazione con il Centro di Ricerca e Indagine Filosofica di Cagliari, condurrà all’interno della Philosophy for Community, una pratica filosofica di comunità che ha l’obiettivo, attraverso lo sviluppo di un dialogo paritario tra partecipanti, di costruire un pensiero critico, affettivo-valoriale e volto al rispetto reciproco e delle regole di comunità.

LEGGI ANCHE:  Esodo istriano, Egea Haffner presenta il volume "La bambina con la valigia".

Il laboratorio, che prevede la partecipazione con posti limitati, si svilupperà a partire dalla lettura condivisa di un testo dal quale emergeranno delle domande proposte da chi partecipa, e che andranno analizzate in un confronto comune mediante l’individuazione di un tema significativo.