Mobilità giovanile: in vigore l’accordo tra Italia e Canada.

Via libera all’accordo in materia di mobilità giovanile tra l’Italia e il Canada. Da oggi i giovani italiani e canadesi di età compresa tra i 18 ed i 35 anni potranno partecipare a progetti culturali e formazione professionale nei rispettivi Paesi.

Il nuovo accordo, ricordano dal Ministero degli Affari Esteri, sostituisce il Memorandum d’Intesa tra Italia e Canada, del 2006, in materia di “Vacanze Lavoro” e ne amplia la portata con l’estensione da parte italiana del permesso di lavoro a 12 mesi e l’introduzione di nuove categorie di partecipanti.

Il nuovo Accordo prevede, in particolare, tre nuove categorie: “vacanze-lavoro” per coloro che intendano viaggiare nel Paese ospitante e ottenere un lavoro temporaneo durante il soggiorno; “giovani lavoratori” dedicato a coloro che abbiano già ottenuto un contratto di lavoro nel Paese ospitante, a sostegno del proprio sviluppo professionale o attinente al proprio precedente settore di studi; “tirocinio internazionale” rivolto a studenti iscritti a un corso presso un istituto di studi di livello post secondario che abbiano ottenuto nel Paese ospitante un tirocinio attinente al proprio settore di studi, quale requisito del proprio curriculum accademico.

LEGGI ANCHE:  Le truppe belghe della NATO arrivano in Romania.

foto Sardegnagol, riproduzione riservata