Cookie Consent by FreePrivacyPolicy.com Lavoro, Dl Sostegni bis, il 'pacchetto Orlando'. 20 milioni per la 'Scuola dei Mestieri'. - Sardegnagol

Lavoro, Dl Sostegni bis, il ‘pacchetto Orlando’. 20 milioni per la ‘Scuola dei Mestieri’.

Contratto di rioccupazione, sostegno al mantenimento dei livelli occupazione, nuova cig nelle grandi crisi industriali e la Scuola dei Mestieri. Sono alcune delle misure del ‘pacchetto Orlando’ per il lavoro approvate ieri in Consiglio dei ministri nell’ambito del decreto sostegni bis.

Il contratto di rioccupazione prevede un periodo di inserimento massimo di 6 mesi e l’esonero contributivo per il datore di lavoro al 100%. Sgravi che dovranno essere restituiti nel caso di mancata conferma del lavoratore al termine del periodo di inserimento. Ancora, nel pacchetto, è previsto il ‘Contratto di solidarietà’ che prevede per le aziende che a giugno avranno lo sblocco dei licenziamenti, con un calo del 50% di fatturato, la possibilità di stipulare un contratto di solidarietà che porta la retribuzione dei lavoratori al 70%, previo impegno dell’impresa al mantenimento dei livelli occupazionali.

LEGGI ANCHE:  PD: "Gonnoscodina senza sindaco e senza commissario. La Giunta intervenga".

Per il settore del commercio e del turismo è introdotto l’incentivo per la fuoriuscita dalla Cassa Covid, che prevede l’esonero contributivo al 100% per i dipendenti che vengono riportati al lavoro nel periodo di vigenza della cassa covid. Ancora viene ampliato di quattro mesi il Reddito di emergenza fino a settembre 2021. Per gli autonomi e i professionisti viene prorogata la scadenza dei versamenti contributivi al 20 agosto 2021.

Per le aziende che chiedono la Cassa Covid entro fine giugno il blocco dei licenziamenti è prorogato al 28 agosto. Dal 1° luglio le aziende che utilizzano la cassa ordinaria non dovranno pagare le addizionali e non potranno licenziare mentre utilizzano la cassa integrazione. Prorogata di sei mesi anche la cassa per cessazione purchè venga richiesta entro la fine del 2021.

LEGGI ANCHE:  Air Italy, Sardegna e Lombardia chiedono l'intervento del Governo.

Infine presso il Ministero del Lavoro viene istituito un fondo per la ‘Scuola dei Mestieri’ con una dotazione di 20 milioni di euro per integrare le politiche attive del lavoro e finanziare percorsi di formazione per i giovani nelle aziende per sostenere l’integrazione del mondo del lavoro dei Neet.

Foto di Elissa Capelle Vaughn da Pixabay