La fille du régiment di Donizetti conclude “Autunno in musica 2021”.

Giovedì 16 dicembre alle 20.30, andrà in scena il nono e ultimo appuntamento di “Autunno in musica 2021”, l’attività musicale del Teatro Lirico di Cagliari dei mesi di ottobre, novembre e dicembre.

Si tratta di 7 spassosissime recite di La fille du régiment di Gaetano Donizetti, opéra-comique in due atti su libretto di Jean-François-Alfred Bayard e Jules Henri Vernoy de Saint-Georges (lo stesso librettista di Giselle) che viene eseguita, per la prima volta a Cagliari, in lingua originale francese con sopratitoli in italiano, in un nuovo allestimento del Teatro Lirico di Cagliari.

L’opera è di particolare interesse per il brioso e allegro aspetto visivo curato per la regia da Alessio Pizzech (Livorno, 1972) regista affermato sia nella prosa che nella lirica al suo debutto a Cagliari, per le scene da Davide Amadei, per i costumi da Carla Ricotti e per le luci da Valerio Tiberi.

LEGGI ANCHE:  Teatro Lirico: Brahms, Beethoven e Bruckner diretti da Jaume Santonja.

A Frédéric Chaslin, apprezzato direttore, compositore e pianista francese (Parigi, 1963), che ha lavorato nei principali teatri mondiali e che ritorna sul podio del Teatro Lirico di Cagliari dopo il successo del Concerto di fine anno 2020 e del Concerto di Pasqua 2021, è affidata la direzione musicale dell’opera e dal podio guida Orchestra e Coro del Teatro Lirico. Il maestro del coro è Giovanni Andreoli.

L’opera si avvale di una doppia e validissima compagnia di canto quale: Hasmik Torosyan (16-18-21-23)/Laura Esposito (17-19-22) (Marie), Anastasia Boldyreva (16-18-21-23)/Annunziata Vestri (17-19-22)(La Marquise de Berkenfield), Giuseppina Piunti(La Duchesse de Krakenthorp), Marco Ciaponi (16-18-21-23)/Valerio Borgioni (17-19-22) (Tonio), Bruno Taddìa (16-18-21-23)/Jan Antem (17-19-22) (Sulpice), Claudio Levantino (16-18-21-23)/Francesco Palmieri (17-19-22)(Hortensius), Simeone Latini(Un Notaire), Nicola Ebau(Un Caporal), Oscar Piras (16-18-21-23)/Giampiero Boi (17-19-22)(Un paysan).

LEGGI ANCHE:  Festival Sanremo. A Wrongonyou il premio della critica "Mia Martini".

La figlia del reggimento, assente da Cagliari dal novembre 1984 (Auditorium del Conservatorio), viene rappresentata, per la prima volta, in lingua originale francese e il pubblico, come ormai tradizione al Teatro Lirico di Cagliari, ha anche l’ausilio dei sopratitoli in italiano che scorrendo sull’arco scenico del boccascena, favoriscono la comprensione del libretto.

La fille du régiment debutta l’11 febbraio 1840, diretta dallo stesso Gaetano Donizetti (Bergamo 1797-1848), all’Opéra-Comique di Parigi, dove viene replicata per ben 55 volte. Commedia teatrale tra le più apprezzate e note del compositore bergamasco, che si colloca a metà tra l’opéra-comique e l’opera buffa, è una temibilissima prova per il tenore per i celebri 9 do acuti della sua aria (Ah mes ami) che, insieme a marce militari, scene liriche e bucoliche, conquistano il pubblico coinvolgendolo nella deliziosa storia d’amore, contrastata dalle convenzioni sociali, di Marie e Tonio, ambientata in Tirolo nel 1805 in piena epoca napoleonica.

LEGGI ANCHE:  La musica giovanile in Italia è morta?

La fille du régiment , ricordano dal Teatro Lirico di Cagliari, sarà replicata venerdì 17 dicembre alle 20.30, sabato 18 dicembre alle 19, domenica 19 dicembre alle 17, martedì 21 dicembre alle 20.30, mercoledì 22 dicembre alle 20.30, giovedì 23 dicembre alle 20.30.

foto Sardegnagol, riproduzione riservata