Cookie Consent by FreePrivacyPolicy.com Italian Council: 2,5 milioni per l'arte contemporanea e i giovani talenti. - Sardegnagol

Italian Council: 2,5 milioni per l’arte contemporanea e i giovani talenti.

Con uno stanziamento di 2,5 milioni di euro prende il via la decima edizione dell’Italian Council, il programma di supporto e promozione dell’arte contemporanea italiana nel mondo, promosso dal Ministero della Cultura.

Il nuovo bando rafforza gli obiettivi, incentivando la costruzione di reti internazionali e lo sviluppo delle carriere di artisti, curatori e critici a contatto con le migliori realtà del mondo.

“A quattro anni dal primo bando, Italian Council sostiene con successo l’internazionalizzazione dell’arte contemporanea italiana. La nuova edizione affianca un ulteriore intervento ai già sperimentati strumenti per la promozione internazionale di artisti, critici e curatori: due borse, una per residenze all’estero e l’altra di ricerca, moltiplicheranno le occasioni di confronto tra i giovani talenti italiani e le migliori esperienze internazionali, sviluppando le potenziali occasioni di collaborazioni creative”, ha ricordato il ministro della Cultura Dario Franceschini.

LEGGI ANCHE:  Ucraina, al via la campagna di musei, biblioteche e archivi italiani contro la guerra.

Una nuova edizione che per il direttore generale del Dipartimento Creatività Contemporanea Onofrio Cutaia “spinge con maggiore incisività verso la costruzione di network internazionali per dare possibilità ai nostri artisti, curatori e critici di essere sempre più presenti nel mondo e più aperti alle sfide di domani”.

Tra gli ambiti di intervento l’edizione prevede due tipologie di borse per i giovani talenti per sostenere residenze di ricerca all’estero presso istituzioni accreditate, finalizzate allo sviluppo professionale di artisti, curatori e critici di tutte le età e per il supporto della pura ricerca artistica, critica e curatoriale in prospettiva internazionale, con particolare riguardo alle giovani generazioni e agli artisti, curatori e critici emergenti.

LEGGI ANCHE:  G20, dai caschi blu della cultura all’arte trafugata. Il webinar sulla protezione del patrimonio culturale.