Il Pd in Sardegna non sa rinnovarsi: avanti con i soliti noti e qualche new entry.

Sono stati resi noti dalla direzione nazionale del PD i “cavalli di razza” che correranno in Sardegna alle prossime elezioni politiche del 25 settembre. Nulla di nuovo sul fronte occidentale: le solite facce note e, guardando all’incapacità della sinistra di rinnovarsi, sarebbe stato incredibile il contrario.

Fara parte della corsa Silvio Lai, capolista nel plurinominale per la Camera ed esponente dell’area dei Riformisti-Popolari, in seconda posizione, ancora, ci sarà l’attuale presidente della commissione Lavoro della Camera, Romina Mura: “La mia candidatura – dichiara – è al servizio della Sardegna e di un Paese più giusto”.

Per il Senato il capolista nel plurinominale sarà, invece, il quartese Marco Meloni, coordinatore del Partito Democratico dal mese di aprile 2021 ed ex deputato nella XVII Legislatura.

LEGGI ANCHE:  Mobilità in deroga: domande dal 13 aprile per i lavoratori delle aree di crisi.

Nel collegio per il Senato nel Nord Sardegna, ancora, ci sarà il deputato Gavino Manca, mentre per il Sud Sardegna correrà la new entry Maria Del Zompo, ex rettrice dell’Università di Cagliari, seguita dall’ex consigliere regionale Antonio Solinas.

Per i quattro collegi uninominali per la Camera gli altri candidati del PD saranno la docente universitaria Carla Bassu (Sassari-Olbia), Franca Fara (Medio Campiadano e Sulcis-Iglesiente), Andrea Frailis (Città Metropolitana di Cagliari) e l’ex deputato (nonché barista, Michele Piras (Nuoro).

Al proporzionale alla Camera, in terza fascia, correrà, infine, Francesco Lilliu, attuale segretario PD della Provincia di Cagliari.