ID: “Quanto inquinamento producono gli aerei da combattimento Ue in Ucraina?”. Borrell: “Non abbiamo dati”.

In una recente interrogazione parlamentare gli epsonenti del gruppo Identità e Democrazia, Harald Vilimsky e Georg Mayer, hanno chiesto all’Alto rappresentante dell’Ue, Josep Borrell, di riferire sull’impronta di carbonio emessa dai caccia Ue consegnati al Governo di Kiev e dispiegati sul territorio Ucraino e se tale azione sia, o meno, compatibile con gli obiettivi fissati nel Green Deal della Commissione europea.

Sulla questione, la scorsa settimana, lo stesso Borrell ha ammesso che “né la Commissione né l’Alto rappresentante sono in grado di fornire una stima dell’impronta di carbonio degli aerei da caccia F-16 posseduti e gestiti da singoli Membri Stati per la loro produzione e consegna, a causa della mancanza di dati”.

LEGGI ANCHE:  La commissaria Gabriel incontra gli startupper delle aree rurali.

“L’assistenza militare all’Ucraina fornita dall’UE e dai suoi Stati membri in risposta alla crisi – prosegue Borrell – contribuisce alla sicurezza del Paese. Attraverso una serie di misure e nuove iniziative politiche, l’UE e i suoi membri stanno promuovendo la coerenza e la compatibilità tra gli sforzi di sicurezza e di difesa gli obiettivi della politica climatica dell’UE nell’ambito del Green Deal europeo. Ciò include nuove azioni per intensificare gli sforzi di adattamento e mitigazione del clima nel settore della sicurezza e della difesa”.

foto Copyright European Union